Ztl Roma, arriva la sospensione improvvisa: cosa cambia ad agosto

Nuovi importanti cambiamenti a Roma per quanto riguarda la ZTL e ad agosto girare per la Capitale sarà molto diverso rispetto a prima.

Uno dei metodi che viene più frequentemente utilizzato dai Comuni per poter salvaguardare le zone storiche delle città e soprattutto per limitare il traffico è l’utilizzo delle ZTL. Si tratta di un particolare sistema che vieta l’ingresso ai non residenti in zona spesso limitrofe al centro cittadino.

Inizialmente erano solo le grandi città ad adottare questo genere di misure per poter contrastare il traffico, ma ormai è un metodo sempre più diffuso. Anche molti piccoli paesi molto spesso decidono di installare delle telecamere in certe zone.

Tante volte si ha modo comunque di entrare in alcuni varchi pagando una piccola tassa, una sorta di ingresso privilegiato che tante volte viene concesso per i lavoratori. Le multe per quanto riguarda l’ingresso in una Zona a Traffico Limitato variano da un minimo di 83 a un massimo di 332 Euro.

A modificare il prezzo dipende la scelta del Comune e allo stesso tempo anche la zona nella quale si è accidentalmente entrati, non vedendo il segnale di divieto. Roma da questo punto di vista è ovviamente una delle città in Italia maggiormente ricche di ZTL, legato al fatto che è ricchissima di monumenti di e di zone da salvaguardare.

Ad agosto però i cambiamenti sono sempre più frequenti e soprattutto sono tantissimi i romani che decidono di sfuggire dal caldo torrido della Capitale. Ecco dunque come mai il Comune ha deciso di dare una sterzata alle Zone a Traffico Limitato che in questo mese saranno diverse rispetto alla normalità.

Come cambiano le ZTL: cosa succede a Roma ad agosto

A cambiare sarà soprattutto l’orario notturno delle ZTL che in molti casi saranno completamente sospese, permettendo così a molti cittadini di potervi entrare. La decisione è presa fondamentale per due motivazioni.

ZTL, le novità ad agosto
Nuovi orari ZTL a Roma (Ansa – AllaGuida)

La prima è che il traffico capitolino in questo periodo è decisamente meno intenso rispetto al resto dell’anno e dunque è maggiormente gestibile. In secondo luogo, in un periodo dove non mancano anche i turisti, ci cerca di dare spazio a un maggiore movimento in auto da parte dei residenti.

Ecco allora come mai in alcune zone come il Centro, oppure Testaccio, Trastevere e San Lorenzo, le ZTL saranno chiuse nelle ore notturne, ovvero dalle 21.30 alle 3 del mattino in una zona come quella di Trastevere, con il limite di 30 km/h. In quasi tutti i quartieri gli orari sono più o meni gli stessi, ma in molti casi si è deciso di aprire i varchi anche di giorno.

Nel Centro Storico infatti, la ZTL rimarrà chiusa per il mese di agosto, una novità importante e che sicuramente farà felici i cittadini romani che avranno maggiore agio nello spostamento. Non si sa se in futuro queste norme saranno riproposte ancora, al momento infatti il ritorno ai normali orari dei varchi è fissato per l’1 settembre 2023. Intanto è giusto godersi questo mese che permetterà di vivere pienamente la Città Eterna senza doversi preoccupare delle ZTL.

Impostazioni privacy