Aston Martin DBS V12 Volante

1 di 44

Aston Martin DBS V12 Volante

Derivata dalla DB9, nel 2007 nasce l'Aston Martin DBS V12 come nuova supercar destinata a prendere il posto della Vanquish. La casa l'ha subito definita come una sorta di "trait d'union" tra la più tranquilla DB9 e la sua versione da corsa, la Aston Martin DBR9. Infatti a livello estetico la DBS si riconosce per un body kit specifico, più aggressivo di quello della DB9, in modo da esaltare anche alla vista le maggiori prestazioni offerte dal propulsore. L'Aston Martin DBS V12 è stata anche l'auto di James Bond e questo non ha fatto che accrescere il suo successo da parte del pubblico, che a parte tutto resta anche allettato dalle prestazioni e dalla potenza. La scheda tecnica dell'Aston Martin DBS V12 è di tutto rispetto: il motore è sempre il solito 6.0 litri dodici cilindri della DB9, ma la potenza è stata portata a 517 cavalli. Grazie a questi valori l'accelerazione da 0 a 100 km/h viene bruciata in soli 4,3 secondi, mentre la velocità massima raggiungibile è di 307 chilometri orari.

1 di 44

Aston Martin DBS V12 Coupè e Volante

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Allaguida, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.