Suzuki Celerio

Suzuki nella sostanza e nel prezzo

30
Suzuki Celerio al Salone di Ginevra 2014
  • N.D.
  • N.D.
  • 5.2 - 5.7 L/100KM
  • 4-5
  • Da 245 a 726 L
La piccola citycar Suzuki Celerio rinuncia alla ricercatezza stilistica a favore di una vettura molto compatta, ma con una grande abitabilità per i cinque possibili passeggeri. I motori nella scheda tecnica sono di 1.0 tre cilindri con 68 CV di potenza massima, a trazione anteriore e abbinabili al cambio manuale a 5 marce o al robotizzato a 5 marce (+700€). Le alimentazioni del 1.0 sono a benzina e GPL. Tutte le versioni della Celerio sono adatte ai neopatentati. Le dimensioni della Suzuki Celerio sono da citycar a tutti gli effetti: la lunghezza è di 3.60m, larga 1.60m e alta 1.54m. L’auto non si concede dei grandi lussi ma può contare sul ruotino di scorta di serie (solo versione base). L’abitacolo è spazioso, con diversi vani per riporre piccoli oggetti, l’accesso è facile grazie alla forma regolare della porta e i posti omologati sono cinque (tranne per la versione base “L”). Il bagagliaio è buono in rapporto alla lunghezza dell’auto con 254 litri di capacità minima e raggiunge i 726 con gli schienali abbattuti, la soglia di carico è comunque pronunciata. Suzuki Celerio offre di serie cerchi da 14”, ABS, ESP, assistenza alla frenata, ruotino, monitoraggio pressione pneumatici e display multifunzione. Optional i sensori di parcheggio (177€), cerchi in lega (533€), navigatore (983€), fari fendinebbia (176€), vernice metallizzata (450€) e barre sul tetto (318€). Prezzi molto buoni, più bassi della media del segmento.

Versione consigliata

La Celerio è un’auto da città, quindi i piccoli tre cilindri 1.0 vanno più che bene per muovere il leggero corpo vettura della citycar giapponese. Il plus di trasportare cinque persone non è indifferente e lo spazio per caricare oggetti (come la spesa) nel baule non manca. Il fatto che le motorizzazioni disponibili siano tutte idonee per i neopatentati possono rendere la Suzuki Celerio una prima auto ideale per un giovane. La 1.0 benzina parte da 8.990€, ma non ha i cinque posti (piuttosto la “Easy” da 10.490€) e la 1.0 GPL parte da 10.590€. Interessante anche l’allestimento Country. 6 i colori disponibili.

PRO

  • Prezzi: Suzuki bada al sodo con questa piccola citycar tuttofare e rinuncia a vari sfizi, ma la Celerio non è sprovvista della minima dotazione indispensabile.
  • Spazio: Lunga solo 3.6 m ha una abitabilità buona per passeggeri anteriori e posteriori e lo spazio nel baule per riporre oggetti.
  • Consumi: Le prestazioni sono valide per essere un 1.0 tre cilindri da 68 CV e i consumi sono molto bassi anche se si stressa la Celerio in autostrada.

CONTRO

  • Ripresa: I rapporti del cambio sono lunghi, il che favorisce il contenimento dei consumi, ma per riprendere bene bisogna scalare di marcia obbligatoriamente.
  • Ruotino: Un accessorio fondamentale per un’auto che bada al sodo è disponibile solo nella versione base “L” omologata per quattro persone.
  • Spie: Se si accendono gli anabbaglianti non si visualizza alcuna spia nel cruscotto, nemmeno per i fendinebbia, che invece hanno la spia sul comando d’accensione stesso.

SCHEDA TECNICA

I dati tecnici e le caratteristiche

MOTORI

Cambio manuale, automatico
Trazione anteriore
Coppia Massima 93/3.500 rpm

CONSUMI E EMISSIONI

Consumo urbano 4.1 - 5.1/100 km
Consumo extraurbano 3.4 - 3.9/100 km
Consumo medio 3.6 - 3.6/100 km
Consumi reali 5.2 - 5.2/100 km

DIMENSIONI E MISURE

Tipo di carrozzeria Citycar
Lunghezza 3.600 mm
Passo 2.425 mm
Larghezza con specchietti 1.620 mm

PROVA SU STRADA

NEWS

MODELLI

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Allaguida, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.