Volkswagen Golf Variant

Le doti della Golf nella praticità di una station

9
Nuova Volkswagen Golf Variant Restyling 2017
  • N.D.
  • 21.550 - 36.400 €
  • 4,1 - 5,1 L/100KM
  • 5
  • Da 605 a 1620 L
La Volkswagen Golf Variant è la versione station wagon della Golf, la regina del segmento medio. Le dimensioni della compatta wagon tedesca Golf Variant le fanno toccare una lunghezza di quasi 4 metri e 60 centimetri e un bagagliaio di 605 litri (424 litri per quella a Metano). Esteticamente gli aggiornamenti sono minimi rispetto alla passata generazione della vettura: negli interni della Golf Variant restyling 2018 spicca il nuovo sistema multimediale nel bel mezzo della consolle centrale. Scopriamo insieme quali sono le “carte vincenti” della Casa tedesca per la sua nuova Volkswagen Golf Variant 2018 restyling. La Golf station wagon non si è mai affermata sul mercato in maniera importante tanto quanto la berlina compatta dalla quale deriva. E’ in listino con motori parchi nei consumi e nelle emissioni, anche nelle varianti a Metano dotate, volendo, del comodo cambio automatico DSG a doppia frizione. Come per Golf 7 restyling 2018, anche nella wagon sono attenti ad ogni modifica in modo da non stravolgerla. Il restyling punta quindi a renderla “giovane”, con linee o sportiveggianti negli allestimenti R Line o da tuttofare per la Alltrack. La Golf Variant 2018 restyling si distingue per il nuovo paraurti posteriore, che le dona più slancio e si integra con i nuovi gruppi ottici posteriori interamente a LED, previsti di serie anche per questa versione. Come sulla Passat Variant, ora anche la Golf Variant è disponibile a richiesta con i terminali di scarico trapezoidali cromati integrati nel paraurti. Parlando degli interni, la Volkswagen Golf Variant ha sempre un abitacolo spazioso e ben rifinito, nell’ultimo restyling sono stati aggiornati anche gli apparati tecnologici. Tuttavia lo spazio per il passeggero posteriore centrale è ostacolato dal solito tunnel. A livello di interni della Nuova Volkswagen Golf Variant restyling 2018, sono state previste nuove modanature decorative per porte, plancia e consolle centrale, oltre a nuovi rivestimenti per i sedili. Il cruscotto è di nuova generazione: l’Active Info Display della Golf Variant è una strumentazione completamente digitalizzata dotata di numerose funzioni interattive. Tramite l’apposito software, l’intera strumentazione viene rappresentata virtualmente su uno schermo a colori da 12,3 pollici. Le informazioni relative alla navigazione possono essere visualizzate sia in 2D sia in 3D. La risoluzione di 1.440 x 540 pixel regala una visualizzazione estremamente chiara e precisa fin nei minimi dettagli. Sono disponibili cinque differenti profili: Classic, Consumi & Autonomia, Efficienza, Prestazioni & Sistemi di assistenza e Navigazione. Passando alla scheda tecnica, la Volkswagen Golf Variant ha motori adatti a soddisfare tutte le esigenze. Innanzitutto segnaliamo il nuovo TSI 1.5 Evo, un quattro cilindri turbo benzina 150 CV dotato di sistema di gestione attiva dei cilindri (ACT) e di un’efficiente iniezione diretta common rail. Il nuovo TSI è particolarmente agile e silenzioso. A un regime di appena 1.500 giri eroga già la sua coppia massima di 250 Nm con consumi NEDC di 4,9 l/100 km (corrispondente a 110 g/km di CO2). Volkswagen, inoltre, sta lavorando anche ad una versione BlueMotion del TSI 1.5 Evo 130 CV, i cui consumi NEDC si attestano su 4,6 l/100 km (pari a emissioni di CO2 di 104 g/km). Tra i principali punti di forza di questo propulsore high-tech figurano un nuovo processo di combustione (derivato dal cosiddetto ciclo Miller) e un turbocompressore con turbina a geometria variabile (VTG). Il motore eroga la propria coppia massima di 200 Nm già a 1.400 giri. Il TSI 1.5 Evo 130 CV presenta in anteprima mondiale anche una funzione ampliata di avanzamento per inerzia con motore disattivato: il TSI si spegne pertanto completamente quando il guidatore solleva il piede dall’acceleratore. Un tale disinserimento è stato finora applicato unicamente in abbinamento con i veicoli ibridi, in quanto sistemi quali servosterzo elettromeccanico o servofreno devono continuare a essere alimentati con energia anche quando il motore Evo è spento. Questo è esattamente ciò che accade a bordo della Golf 1.5 TSI Evo 130 CV: la funzione ampliata di avanzamento per inerzia, di serie su questo modello, abbatte i consumi nell’impiego reale fino a 0,4 l/100 km. Grazie alla funzione di avanzamento per inerzia e alle ulteriori innovazioni dal punto di vista tecnico, questo TSI 1.5 Evo offre un vantaggio in termini di consumi fino a 1 l/100 km nelle condizioni di impiego più comuni, a seconda dello stile di guida. I consumi della Volkswagen Golf Variant sono sempre molto contenuti, soprattutto nella motorizzazione a metano. Non mancano due versioni a benzina da 110 e 125 cavalli per chi non viaggia tanto. Per chi deve andare anche su percorsi sterrati c’è la Volkswagen Golf Variant Alltrack a trazione integrale.

Versione consigliata

Una station wagon serve per viaggiare carichi. Quindi è altamente consigliabile la motorizzazione diesel 2.0 TDI da 150 cavalli. Tuttavia chi deve tenere sotto controllo i costi di gestione e ha elevate percorrenze annue, soprattutto su percorsi medio-brevi, può considerare la versione a metano. Non si devono pretendere prestazioni brillanti, perché 110 cavalli su 1.363 Kg non sono un gran che (poi va sempre aggiunto il peso del carico di passeggeri e oggetti, logico per una station). Ma una guida rilassata aiuterà ad ottenere notevoli risparmi. Tra gli allestimenti Highline offre di serie già molto, tranne sensori di parcheggio e retrocamera, caldamente consigliabili. I prezzi della Volkswagen Golf Variant sono adeguati all’equipaggiamento e in linea con la concorrenza.

PRO

  • Finiture e qualità dei materiali da riferimento.
  • Bagagliaio molto capiente, fra i più grandi del segmento.
  • Ampia dotazione tecnologica sulla sicurezza, includendo gli optional.

CONTRO

  • Retrocamera e spesso anche sensori di parcheggio optional.
  • Il design è un po' anonimo, soprattutto dietro.
  • Visibilità posteriore problematica a causa dei montanti.

SCHEDA TECNICA

I dati tecnici e le caratteristiche

MOTORI

Cambio manuale, automatico
Trazione anteriore, integrale
Coppia Massima 160/1400 - 380/1750 rpm

CONSUMI E EMISSIONI

Consumo urbano 4,6 - 6,1/100 km
Consumo extraurbano 3,8 - 4,4/100 km
Consumo medio 4,1 - 4,1/100 km
Consumi reali 5,23 - 5,23/100 km

DIMENSIONI E MISURE

Tipo di carrozzeria Stationwagon
Lunghezza 4567 mm
Passo 2620 mm
Larghezza con specchietti 2027 mm

PROVA SU STRADA

NEWS

MODELLI

Parole di Roberto Speranza

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Allaguida, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.