Volvo V90

Station wagon: il pezzo forte di Volvo

16
Volvo V90 2017 svelata al Salone di Ginevra 2016
  • N.D.
  • 45.500 - 81.140 €
  • 4,5 - 7,4 L/100KM
  • 5
  • Da 560 a 169 L
In principio fu la 445 Duett. Da allora Volvo è sinonimo di station wagon. Con la Volvo V90 la tradizione del marchio svedese continua, grazie a un altro tassello di assoluto prestigio. La nuova SW infatti rappresenta il massimo dell’attuale sviluppo tecnologico della Casa: basata sulla XC90, guardando le dimensioni la lunghezza della station si aggira su cinque metri ed è caratterizzata da una cura dei dettagli quasi maniacale. Gli interni, infatti, sono realizzati con materiali di qualità e sono ben assemblati. Sulla Volvo V90, poi si viaggia bene grazie ai cinque posti comodi, mentre l’ampio bagagliaio permette di caricare fino a 560 litri lasciando tutti i sedili al loro posto. Manca però, anche a richiesta, la possibilità di aggiungere una terza fila di posti a sedere, come avviene invece su alcune concorrenti. A rendere l’esperienza di viaggio ancora più rilassante, ci pensa l’ottima insonorizzazione: in optional si possono avere anche i doppi vetri laterali. Dal punto di vista della tecnologia, sono presenti tutte le ultime novità della Casa svedese: a bordo si trovano quindi lo schermo touch da 9 pollici e l’IntelliSafe, il sofisticato pacchetto di sistemi di sicurezza di Volvo. Il prezzo di partenza di Volvo V90 è di 45.000 euro.

Versione consigliata

La Volvo V90 offre tantissime combinazioni diverse tra motori (benzina, diesel e ibridi), trazione (anteriore e integrale) e allestimenti (Kinetic, Momentum, Business, R-Design, Inscription e Cross-Contry). La versione migliore, soprattutto per chi fa tanti chilometri, è la D4 che monta il propulsore a gasolio da 190 cv che produce 400 Nm di coppia. Molto potenti, invece le versioni a benzina, che partono dai 254 cv della T5, mentre l’ibrida T8 supera i 400. Attenzione, infine, alla dotazione: meglio scegliere una versione più equipaggiata, perché la base è particolarmente povera. Nessun motore presente in listino per neopatentati.

PRO

  • Comfort: la Volvo V90 in questo campo non teme concorrenti. I sedili sono comodi e il motore è ben isolato.
  • Qualità: altissima la qualità dei materiali usati nell’abitacolo e anche l’assemblaggio è da vettura premium.
  • Sicurezza: come al solito, Volvo si dimostra punto di riferimento per tutti i costruttori per quanto riguarda la sicurezza.

CONTRO

  • Dotazione: bisogna attingere molto alla lista degli optional, perché tantissimi accessori si pagano (in alcuni casi, va detto, poco) a parte.
  • Solo cinque posti: alcune concorrenti hanno una terza fila di posti nel bagagliaio, mentre in Volvo si sono accontentati dei canonici cinque posti.
  • Dimensioni: un’auto lunga quasi cinque metri è difficile da maneggiare in città aspetto, questo, che rende quasi obbligatorio attingere all’elenco degli optional per aggiungere i sensori di parcheggio.

SCHEDA TECNICA

I dati tecnici e le caratteristiche

MOTORI

Cambio manuale, automatico
Trazione anteriore, integrale
Coppia Massima 350/1500 - 480/1750 rpm

CONSUMI E EMISSIONI

Consumo urbano 5.7 - 9.6/100 km
Consumo extraurbano 4.5 - 6.1/100 km
Consumo medio 4.9 - 4.9/100 km

DIMENSIONI E MISURE

Tipo di carrozzeria Stationwagon
Lunghezza 4936 mm
Passo 2941 mm
Larghezza con specchietti 2019 mm

PROVA SU STRADA

NEWS

MODELLI

Parole di Fabio Psoroulas

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Allaguida, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.