La Mazda MX-5 è tra le auto cabrio economiche del 2020

Auto cabrio economiche, la classifica dei modelli più convenienti

Le auto cabrio hanno da sempre un fascino particolare: roadster, decappottabili o convertibili, ecco i modelli più economici sul mercato

La Mazda MX-5 è tra le auto cabrio economiche del 2020
Fiat 500E Cabrio – Foto Credits Fca

Quando si parla di auto cabrio si entra in una fascia di veicoli spesso legati a marchi prestigiosi e quindi non adatte al portafoglio di tutti. Proprio per questo, spesso, si tende ad acquistare automobili cabrio usate, un modo per togliersi lo sfizio di una seconda auto estiva senza però dilapidare un capitale. Puntare su una nuova decappottabile dal caratteristico abitacolo en plain air non è necessariamente sinonimo di follia visto, sul mercato, esistono anche auto cabrio economiche adatte a soddisfare il desiderio di viaggiare con il vento tra i capelli. Ecco quali sono le auto cabriolet economiche che offre il mercato.

Ford Mustang

Ford Mustang Cabrio – Foto Credits Mustang

Tra le auto cabriolet economiche trova spazio la Ford Mustang. Sembrerebbe un controsenso inserire una vettura esclusiva come la Mustang in una classifica del genere, ma la versione “europea”, ovvero la 2.3 EcoBoost convertibile, costa di listino 47.500 euro e Ford qualche sconto lo piazza spesso. Quindi stando ben sotto le 50mila euro si può portare a casa la muscle car americana in versione cabrio. La capote, realizzata in tela multistrato isolante, si apre e si chiude elettricamente in una manciata di secondi. Presente il sistema che ripartisce la coppia fra le ruote motrici (quelle posteriori) per migliorare l’esecuzione delle curve. Parliamo di un’auto lunga 4.79 metri, perciò ben venga. Un vero e proprio status symbol che, a prezzi ragionevoli per la categoria, consente di viaggiare con l’assicurazione di non passare inosservati.

Mercedes SLC

Mercedes SLC – Foto Credits Mercedes

Tra le auto cabrio che è possibile avere senza spendere una fortuna ce n’è anche una a marchio Mercedes. La spider compatta Mercedes SLC è in pratica una SLK rinominata e può vantare il più favorevole rapporto fra prezzo e dotazione. L’allestimento migliore è quello della 200 in versione “base” Sport. Un’auto cabriolet dove la qualità dei materiali e la cura dei dettagli è elevatissima, in tipico stile Mercedes, anche nelle zone nascoste alla vista. Con 44.341 euro di listino si può quindi pensare di acquistare un’auto grintosa ed esclusiva, la miglior amica a quattro ruote con la quale passare un estate difficile da dimenticare.

BMW Serie 2 Cabrio

BMW Serie 2 – Foto Credits Bmw

Modello di accesso della gamma cabrio della casa tedesca, la BMW Serie 2 Cabrio è derivata dalla Serie 2 Coupé, della quale riprende la lunghezza (443 cm) e la larghezza (177 cm). I motori sono tutti turbo, con la gamma a benzina che parte dal piccolo 1.5 a tre cilindri da 136 CV, affiancato dal 2.0 a quattro cilindri (da 184 oppure 252 CV) e dal raffinato 3.0 a sei cilindri da 340 CV della 240i M. Non mancano le alternative diesel, spinte dal 2.0 con 150, 190 o 224 CV. Si parte da 37mila euro per la 218 i. Per modelli di fascia superiore e con cambio automatico si superano tranquillamente le 40mila euro.

Volkswagen T-Roc Cabrio

Volkswagen T-Roc Cabrio – Foto Credits Volkswagen press

Tra le auto cabrio più economiche, un po’ a sorpresa, è possibile trovare anche versioni particolari di vetture nate con un’altra natura. E’ questo il caso della Volkswagen T-Roc Cabrio, versione a cielo aperto del SUV della casa tedesca. Rispetto all’auto di partenza, la versione cabriolet rinuncia alle due porte posteriori, così come  scompaiono i montanti laterali e il portellone. Al loro posto, una classica cappotta in tela che permette di ammirare il panorama senza filtri. Una versione decisamente particolare che oscilla tra i 35 mila e i 40 mila euro e che, di fatto, la rende una delle più auto cabriolet più economiche sul mercato.

Fiat 500E Cabrio

Fiat 500E Cabrio

Guidare un mito è probabilmente il sogno di ogni automobilista e la Fiat 500 rientra certamente nella categoria delle icone a quattro ruote. Adesso, però, è possibile farlo anche in versione a cielo aperta, ma soprattutto elettrica coniugando la vocazione green con la voglia di sentire il vento tra i capelli. La Fiat 500E Cabrio, infatti, oltre ad offrire questa duplice opportunità, risulta anche essere una delle cabriolet economiche che il mercato può offrire: il prezzo di partenza, a seconda dell’allestimento scelto, si attesta sui 35 mila euro della Icon+ per arrivare ai circa 39 mila de La Prima, ma con gli ecoincentivi statali può scendere di molto permettendo di avere in garage un’icone delle auto in versione cabriolet.

Mazda MX-5

Mazda Mx-5

Forse la più famosa tra le vetture a cielo aperto, tra le auto cabriolet economiche del mercato non può mancare la roadster per antonomasia. La Mazda MX-5. Una delle spider più vendute al mondo, oltre che una delle più conosciute, rappresenta un vero e proprio must have per chi sogna di guidare un’auto cabrio. In 392 cm c’è tutta l’essenza della casa giapponese in termini di qualità, tecnologia e potenza. Sia il 1.5 che il 2.0 hanno un allungo esaltante. Di serie è ben equipaggiata e annovera l’impianto audio BOSE. Si parte da 33.500 euro della 1.5 per passare ai 36.100 della 2.0 Sport, Cifre tutto sommato accettabili per guidare una delle auto più iconiche dell’intero panorama automobilistico.

Mini Cabrio

Mini Cabrio – Foto Credits Mini

Anche le auto “comuni” possono trasformarsi in macchine decappottabili. La Mini Cabrio, ad esempio, è dotata di un funzionale tetto in tela. Si apre elettricamente in 18 secondi (anche in movimento, a patto di non superare i 30 km/h) e, una volta ripiegato, si appoggia sulla coda restando parzialmente in vista. Il look da roadster è accentuato dal fatto che non c’è un roll-bar fisso e visibile. Una vettura fascinosa e decisamente ben riuscita che risulta essere anche una delle cabrio più economiche sul mercato. La Cooper da 136 CV è brillante e quella consigliata per avere più brio. Costa 27.300 euro di listino ma la base (la One da 102 CV) si compra con 24.500 euro.

Smart EQ fortwo Cabrio

Smart EQ Cabrio – Foto Credits Smart press

Piccola, agile e anche a cielo aperto per godersi a pieno la stagione estiva. Smart EQ fortwo Cabrio è la proposta cabriolet che inserisce il modello open-air della citycar forse più famosa al mondo. Con una dotazione tecnologica contemporanea, può essere l’auto giusta per chi vuole avere una decappottabile pratica ma senza scendere a compromessi con le prestazioni. Il motore elettrico permette di circolare in città a zero emissioni raggiungendo la velocità massima di 130 km/h con circa 100 km di autonomia. Con 27.694 euro si acquista questa citycar frizzante che può vantare anche una vocazione ambientalista.

Fiat 500 C

Fiat 500 C – Foto Credits Fca press

Tra le auto cabrio economiche la corona va alla Fiat 500 C. Più che una vera e propria cabriolet, la Fiat 500C è una sfiziosa “convertibile” in miniatura. Ha la capote in tela ma conserva le arcate dei montanti laterali in acciaio. Per scoprirla, basta premere un pulsante e attendere dieci secondi. In aggiunta, fino alla velocità di 60 km/h è possibile reclinare anche il lunotto, in vetro e dotato di sistema di sbrinamento elettrico. Fiat 500C c’è sia con il 1.0 in versione ibrida “leggera” sia con il 1.2 abbinato al cambio robotizzato. La versione entry level parte da circa 18 mila euro, ma spesso la casa torinese offre sconti ai suoi clienti rendendo ancor più vantaggiosa la Fiat 500 C.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti

© 2005-2022 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Allaguida, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.