La Abarth 595, una delle auto sportive economiche del mercato 2020

Auto sportive economiche, i migliori modelli low cost sul mercato

Coniugare i termini auto sportive ed economiche non è un esercizio semplice. Il mercato, però, offre diverse soluzioni: ecco una classifica di alcuni tra i modelli low cost migliori

La Abarth 595, una delle auto sportive economiche del mercato 2020
La Abarth 595, una delle auto sportive economiche del mercato 2020
Foto FCA

Trattare l’argomento auto sportive economiche non è semplice. Il termine sportività, infatti, porta con sé interventi mirati sia sulla meccanica sia l’elettronica di un’automobile. Significato di una spesa di acquisto elevata rispetto alla media. Oltre chiaramente alle spese di gestione di una macchina sportiva la quale combina potenza superiore a elevati consumi.

Di auto economiche è pieno il mercato, ma per chi vuole avere il brivido di avere auto sportive economiche caratterizzate da performance apprezzabili, senza arrivare a prezzi di acquisto totalmente fuori portata, ecco nel dettaglio una selezione di auto sportive più economiche da poter considerare per un eventuale acquisto senza strafare.

Hyundai i30 N

Hyundai i30 N

La declinazione in “N” della Hyundai è quella da considerare very hot. E la Hyundai i30 N ne incarna benissimo il DNA. A distinguerla dalle altre i30 provvedono la grande presa d’aria nel paraurti, il logo “N” nella mascherina, i passaruota larghi e le minigonne. E nella N Performance, in più rispetto alla N ci sono il doppio scarico con la valvola bypass per variare il suono del motore, le pinze dei freni col logo “N” e i dischi maggiorati (345 mm davanti). Hyundai i30 N Performance da 275 CV raggiunge i 250 km/h per un prezzo di 37.850 euro. Una cifra neanche troppo alta per godere a pieno di prestazioni simili.

Mercedes Classe A

Mercedes Classe A

La nuova generazione di Mercedes Classe A annovera nella sua gamma la 200 Business 7G-DCT. La più sportiva e grintosa della famiglia è una compatta di lusso a cinque porte molto giovanile che si caratterizza per una forte connotazione “sport”, capace di tenere testa anche a vetture molto più quotate. Con un 2.0 benzina si arriva a 224 CV e 350 Nm di coppia per una velocità massima di 225 km/h, un dato non certo da trascurare. Da sottolineare, poi, la cura del dettaglio della casa della Stella con un motore estremamente brioso e potente oltre i dettagli estetici di questo allestimento. Si parte da 33.872 euro.

MINI John Cooper Works

mini jcw gp
MINI John Cooper Works GP

Tra le auto sportive economiche entra di diritto anche un vero e proprio mito dell’automobilismo, una vettura che ha fatto della sua storia un vanto come MINI. A permettere alla vettura di far parte di questa classifica è la gamma John Cooper Works che ha tutti gli optional di serie della casa e soprattutto è una piccola scheggia da 231 CV. Con 320 Nm di coppia massima può raggiungere i 245 Km/h. In particolare la nuova MINI John Cooper Works GP si spinge oltre il limite arrivando a ben 306 CV. In tutto il mondo saranno venduti solo 3.000 esemplari di della nuova MINI John Cooper Works GP. Ben 450 Nm di coppia e 250 km/h di velocità massima. Per un prezzo di 33.750 euro di listino.

Ford Puma ST

Ford Puma ST
Ford Puma ST – Foto credits Ford media

Crossover urbano fuori, sportiva vera nell’animo: è questo il mix che ha dato vita a Ford Puma ST, vettura dell’Ovale Blu che rientra a pieno diritto tra auto sportive economiche. A spingerla, infatti, c’è un motore da 1.5 litri da 200 Cv che porta l’auto a scattare da ferma ai 100 km/h in appena 6 secondi portandola fino a 220 km/h di velocità massima. Non male per chi non vuole rinunciare alla praticità di un crossover pur vivendo emozioni forti come quelle che Puma ST sa regalare. Il prezzo, poi, è decisamente contenuto per una vettura del genere con i suoi circa 33 mila euro.

Audi A1 Sportback

Audi A1 Sportback

Tra le auto sportive più economiche trova spazio anche l’Audi A1 Sportback, vettura che incarna le esigenze di gran parte degli automobilisti più smanettoni. In particolare la versione 2.0 40 TFSI, capace di scaricare a terra ben 200 CV con 230 NM di potenza. Da segnalare, in questo caso, anche la velocità massima che tocca quota 235 km/h. Questa versione, particolarmente spinta, è un vero fulmine anche nello sprint che rimane sotto gli 8 secondi da 0-100 Km. Di listino costa 32.475 euro, non pochissimo, ma garantisce divertimento e prestazioni da categoria superiore.

Ford Fiesta ST

Ford Fiesta ST
Ford Fiesta ST – Foto credits Ford media

Ford Fiesta vanta da anni la sua versione sportiva ST. Il 1.5 EcoBoost da 200 CV è un vero gioiello di prestazioni e tecnologia che ne limitano i consumi. Con una coppia di 290 Nm la Ford Fiesta ST raggiunge i 232 km/h e completa lo 0-100 in poco più di 6 secondi. La grintosa ST dotata di differenziale autobloccante meccanico è molto divertente da guidare. Un’auto che, a un buon prezzo, offre numeri e divertimento da categoria superiore, particolari che la fanno entrare di diritto nelle auto sportive economiche presenti sul mercato.

Mazda MX-5

Mazda MX-5
Mazda MX-5 – Foto credits Mazda press

Quando si parla di auto sportive economiche la mente non può che andare verso la Mazda MX-5, una vettura iconica che fa ormai parte delle leggende dell’automobilismo. La roadster firmata Mazda, infatti, fa delle sue peculiarità – leggerezza e motori brillanti – i suoi punti di forza. Per chi cerca auto sportive economiche ecco la versione con motore 2.0 da 184 CV che assicura uno scatto da 0 a 100 km/h in 6,5 secondi e una velocità massima di circa 220 km/h con prezzi che partono da 31.800 euro.

Abarth 595

Abarth 595

Non poteva mancare, tra le auto sportive economiche presenti sul mercato, una vettura a marchio Abarth. La piccola Abarth 595 è una “bomba” scattante e attaccata all’asfalto. In 3.66 metri si arriva a 225 km/h (coppia max 250 Nm) e di serie ha cerchi da 16 pollici, ma si possono avere di 17”, seppur a richiesta. Per i più sportivi sono disponibili le 595 Competizione ed Esseesse, tutte equipaggiate con il 1.4 T-Jet da 179 cavalli. Rispetto alle versione “base” ha un turbo maggiorato, il filtro dell’aria più permeabile e un diverso impianto di scarico. Si parte da un listino di 28.200 euro per il modello Competizione standard mentre per la Essesse ci vogliono 2mila euro in più.

Volkswagen Polo GTI

Volkswagen Polo GTI

La sesta generazione di Volkswagen Polo ha ancora la sua versione per gli incontentabili. La GTI, con 200 cavalli, è molto veloce per la categoria e dotata di un discreto comfort. Con una coppia massima di 320 Nm raggiunge la velocità massima di 238 km/h. La nuova Polo GTI – che gode del nuovo pianale MQB A0 – ha adesso un un nuovo 4 cilindri 2.0 turbo TSI da 200 CV che sostituisce il 1.8 da 192 della precedente versione, diventando così ancora più “cattiva”. Di serie ha anche il cambio automatico DSG a 6 rapporti che le permette di completare lo 0-100 km/h in 6,7 secondi. Si parte da un listino di 26.400 euro per una delle auto sportive economiche più apprezzate.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti

© 2005-2022 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Allaguida, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.