Multe agli automobilisti

Multe alle stelle, aumenti assurdi in tre anni

Multe agli automobilisti

L’assurdo aumento delle multe avvenuto durante gli ultimi anni non ha eguali nel resto d’Europa, dove gli stati hanno sì aumentato la pressione sugli automobilisti beccati in “fallo”, ma in modo nettamente meno marcato e senza la volontà di spremerli come limoni. Un dato? In tre anni l’aumento dei multati è stato del 956%.

L’inasprimento delle multe

Ha dell’incredibile ciò che è successo in Italia, dove lo Stato ha la volontà di coprire un bilancio non proprio florido con i proventi ottenuti attraverso le sanzioni agli automobilisti. Non si spiegherebbe altrimenti. Secondo il sito Contribuenti.it, che ha analizzato i dati statistici sia in Italia che negli altri paese dell’Unione, negli ultimi tre anni c’è stato in Italia un incremento medio del 956% in merito al numero di multe elevate, nettamente al di sopra di paesi come la Germania (+10%), Francia (+37%), Grecia (+121%), Romania (+126%) e potremmo continuare la lista, ma l’andazzo è questo.

Divieti di sosta al primo posto

Gli automobilisti italiani sono però molto inclini a fare ricorso, cosa che avviene nel 73% dei casi. Tra le multe più frequenti, e parliamo di un totale che ne presuppone una elevata ogni 10 secondi, c’è il divieto di sosta al primo posto, ma in graduatoria c’è anche la guida senza cintura di sicurezza così come l’uso del cellulare alla guida, il superamento dei limiti di velocità ed il passaggio con semaforo rosso.

© 2005-2022 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Allaguida è supplemento a DesignMag, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Roma n° 63 del 4 maggio 2022.