Audi S4 al Salone di Francoforte 2015

Nuova Audi S4 2016: prezzo e scheda tecnica della berlina sportiva [FOTO]

2 di 6

2 di 6

La scheda tecnica

I consumi fanno segnare un valore di 7.4 litri/100 km nel ciclo misto (13,7 chilometri con un litro), un -0.3 litri comunque rilevante se si guada al balzo deciso in avanti compiuto con il motore turbo.
L’estetica è solo parzialmente rivista nel confronto con le varianti più tranquille di Audi A4 e Audi A4 Avant (confermata la S4 Avant). L’anteriore sfoggia inserti in grigio opaco sulle prese laterali del paraurti, il badge S4 sulla calandra e le targhette V6T dietro i passaruota.
Il contrasto con le tinte carrozzeria arriva anche dalle calotte degli specchietti in grigio matte, in un profilo che si segnala anche per le minigonne più accentuate e i cerchi in lega da 18 pollici con gommatura 245/40 R18 (optional i 19 pollici).
In coda si fa pronunciato il nolder sul bagagliaio, con un paraurti che ospita un elemento grigio e quattro terminali di scarico.

Interventi di caratterizzazione tutto sommato sobri. La sostanza di nuova Audi S4 berlina e Avant va ricercata nella tecnica. Quella della trazione integrale Quattro, ad esempio. In condizioni normali il differenziale centrale si blocca per ripartire il 60% della coppia al posteriore e il 40 all’avantreno, potendo arrivare – a seconda delle situazioni – fino al 70% davanti e 85% dietro. L’elettronica ha il compito di gestire la motricità sulle ruote dello stesso asse, intervenendo frenando selettivamente la ruota interna o esterna, a meno di non richiedere il differenziale sportivo che agisce sull’erogazione della coppia.

L’assetto è ribassato di 23 millimetri nel confronto con un’Audi A4 e può vantare sospensioni con cinque bracci sia davanti che dietro, oltre all’optional delle sospensioni adattive.
Gli interni si distinguono probabilmente più di quanto non faccia la carrozzeria. Abitacolo impreziosito da sedili sportivi S in pelle Nappa e Alcantara, con tre colorazioni a scelta tra nero, grigio e rosso: fianchetti regolabili, poggiatesta integrati e funzione massaggio tutti presenti. Gli inserti in carbonio o in alluminio su plancia, tunnel e pannelli porta sono altre alternative tra le molteplici disponibili. Bello il volante con corona tagliata in basso, comandi sulle razze e palette per selezionare le marce dietro. La strumentazione Audi Virtual Cockpit, quella è un optional. Di serie, invece, il sistema multimediale MMI, con tablet da 8.3 pollici al centro della plancia.

Quanti hanno uno smartphone con ricarica della batteria induttiva, potranno scegliere l’Audi Phone Box e riporre il telefono in un alloggiamento dedicato per la ricarica. Optional, come i fari Matrix led, l’head up display e l’apertura automatizzata del portellone posteriore su Audi S4 Avant.

Un’ultima nota la dedichiamo al cruise control adattivo con funzione stop&go, capace di arrestare e far ripartire l’auto ma anche di intervenire sul volante per un cambio corsia, purché a velocità non superiori i 65 km/h.

2 di 6

Pagina iniziale

2 di 6

Parole di FP

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Allaguida, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.