Volkswagen Passat: la station wagon per eccellenza

A suo modo ha fatto la storia delle berline medie. La Volkswagen Passat è sinonimo stesso di un’auto spaziosa, con un gran bagagliaio – da record quello della variante station wagon – e affidabile. Cosa le manca? L’appeal per piacere a un pubblico meno maturo di quello che tradizionalmente sceglie la tre volumi di Ingolstadt. Le cose potrebbero cambiare con la nuova generazione, attesa nel 2014. Intanto, in 4 metri e 77 centimetri (stessa lunghezza per berlina e station), c’è spazio per 565 litri di bagagli (603 sulla Variant) e un ampio parco motori dal quale scegliere, oltre alla trazione integrale per alcuni modelli. Si parte con il “piccolo” 1.4 TSI 122 cavalli, declinato anche in versione bi-fuel benzina/metano (150 cavalli), poi è un fiorire di diesel 1.6 e 2 litri Tdi, con 105, 140 e 177 cavalli. I consumi sono sempre contenuti, passando dai 5.9 litri/100 km della Passat 1.4 TSI 122 cavalli fino ai 4.1 lt/100 km della 1.6 Tdi 105 cavalli. Il listino parte da 25.950 euro per la berlina, 27.100 la diesel.

Continua a leggere

Continua a leggere

Parole di

Da non perdere