Salone di Parigi 2016

Alfa Romeo Giulia 2016: prezzo a confronto con le concorrenti dirette [FOTO]

Alfa Romeo Giulia 2016: prezzo a confronto con le concorrenti dirette [FOTO]

Quanto costa la nuova Alfa Romeo Giulia in confronto alle concorrenti dirette?

da in Alfa Romeo, Alfa Romeo Giulia, Auto 2016, Auto nuove, Berline
Ultimo aggiornamento:

    È inutile negare che sono in tanti in questo periodo ad essere interessati alla nuova Alfa Romeo Giulia 2016. Da un lato all’arrivo di ogni nuova Alfa Romeo, almeno in Italia, c’è sempre una forte attesa; dall’altro, però, in questo caso c’è ancora più fermento perchè con la Giulia si ritorna ufficialmente alla trazione posteriore, proprio come da tradizione del Biscione. Più volte abbiamo avuto modo di parlare del suo stile, dei suoi interni e dei suoi contenuti (qui tutti i dettagli della nuova Alfa Romeo Giulia), in questo caso vogliamo però soffermarci su di un aspetto particolarmente importante per il successo di una nuova vettura: il suo prezzo di listino.

    Prima di mettere a confronto direttamente i prezzi, dobbiamo dire che con la nuova berlina Alfa il livello si è alzato notevolmente rispetto alla vecchia Alfa 159. A livello meccanico è più raffinata (trazione posteriore, sospensioni sofisticate, albero di trasmissione in carbonio, ecc.), gli interni sono sportivi ed eleganti, ma allo stesso tempo ben rifiniti, e la gamma motori prevede unità performanti ed adatte alla vettura. Infine si è lavorato molto anche per ridurre il peso (uno dei problemi iniziali della 159) e per affinare l’aerodinamica. Insomma, stiamo parlando di un prodotto premium, che si va a confrontare con le case più prestigiose, principalmente quelle tedesche, ma non solo.

    Ovviamente non si può paragonare il semplice listino, dato che le varie concorrenti offrono dotazioni e potenze differenti. Per fare un confronto attendibile, quindi, prendiamo in esame due versioni che potrebbero essere molto richieste in Italia ed in Europa in generale: una è la 2.2 turbodiesel 150 cavalli con cambio manuale in allestimento base (Giulia), mentre l’altra è la 2.2 turbodiesel 179 cavalli con cambio automatico in versione full optional (Super).

    Cominciamo dalla prima. L’Alfa nella suddetta configurazione costa 35.500 euro ed include di serie già tutto il necessario: cerchi in lega da 16 pollici, climatizzatore automatico bizona, sistema di infotainment da 6,5 pollici, cruise control, vari sistemi attivi e passivi per la sicurezza ed altro ancora.

    Una Audi A4 2.0 TDI 150 cavalli in versione base costa 36.650 euro ed offre una dotazione più o meno simile a quella dell’italiana (infotainment, cerchi da 16″, ecc.). C’è poi la BMW 318d base, 2.0 da 150 cavalli, proposta a 36.000 euro e con una dotazione simile, anche se per certi versi più scarna (climatizzatore bizona optional, tanto per dirne una). La proposta di casa Mercedes è rappresentata dalla C 200 d Executive, dotata di un 1.6 turbodiesel leggermente meno potente (136 cavalli), ma con una dotazione di serie completa al pari di quella della Giulia e prezzo di 37.761 euro. Dalla Gran Bretagna arriva la concorrente firmata Jaguar, la XE 2.0 D Turbo Pure da 163 cavalli, offerta a 38.050 euro, contraddistinta da una dotazione simile alla Giulia.

    Passando al secondo esempio, l’Alfa Romeo Giulia 2.2 turbodiesel 180 cavalli con cambio automatico ad 8 marce in allestimento Super viene proposta a 43.000 euro. La dotazione si può praticamente definire full optional e prevede: cerchi in lega da 17″, navigatore satellitare, sensori di parcheggio, vari ausili alla guida per la sicurezza e in aggiunta tutti gli accessori già di serie sulla versione base (quella dell’esempio precedente). L’Audi A4 2.0 TDI 190 CV S tronic Business Sport è proposta a 44.720 euro ed ha una dotazione paragonabile a quella della Giulia Super. La BMW 320d Business Advantage automatica, poi, costa 42.400 euro, ma anche in questo caso abbiamo alcuni optional a pagamento (come il climatizzatore bizona). La Mercedes C 220 d Automatic Premium, con motore 2.1 da 170 cavalli, ha un listino di 49.163 euro, che include una dotazione completa come quella della Giulia più alcune aggiunte (ad esempio i cerchi in lega da 18 pollici). Chiudiamo con la Jaguar XE 2.0 D Turbo 180 CV automatica Portfolio, che viene offerta a 46.150 euro e con una dotazione simile a quella della Giulia più alcune aggiunte (ad esempio i cerchi in lega da 18 pollici).

    Benzina:

    Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo 200 cavalli AT8 40.500 Euro
    Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo 200 cavalli Super AT8 43.000 Euro
    Alfa Romeo Giulia 2.9 V6 510 cavalli Quadrifoglio 79.000 Euro

    Diesel:

    Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbo 150 cavalli 35.500 euro
    Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbo 150 cavalli Business Launch Edition 37.300 Euro
    Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbo 150 cavalli Super 38.000 Euro
    Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbo 150 cavalli Business AT8 39.500 Euro
    Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbo 180 cavalli Super 40.500 Euro
    Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbo 180 cavalli Business Sport 42.500 Euro
    Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbo 180 cavalli Business Sport Launch Edition AT8 44.500 Euro

    760

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alfa RomeoAlfa Romeo GiuliaAuto 2016Auto nuoveBerline Ultimo aggiornamento: Mercoledì 31/08/2016 10:31

    Salone di Parigi 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI