Auto diesel che consumano meno, la classifica [FOTO]

Auto diesel che consumano meno, la classifica [FOTO]
da in Auto nuove, Classifiche auto, Consumi auto
Ultimo aggiornamento: Martedì 05/01/2016 19:25

    Vediamo oggi quali sono le auto diesel che consumano meno sul mercato. Coi tempi che corrono, quando si è alla ricerca dell’acquisto di una nuova macchina, uno degli elementi che fanno propendere l’ago della bilancia da una parte o dall’altra è spesso e volentieri il consumo di carburante. Stavolta vogliamo parlare delle vetture alimentate a gasolio, che come sappiamo sono tra quelle più economiche in commercio e ormai diffusissime da molti anni. Abbiamo stilato una classifica per darvi un’idea, basata sul consumo medio nel ciclo misto dichiarato ufficialmente dai Costruttori (che poi è un dato indicativo, poiché riguarda i cicli d’omologazione che non corrispondono propriamente all’utilizzo reale). La cosa curiosa è che nessuna vettura italiana è finita in questa top ten, ma adesso andiamo a vedere più nel dettaglio questa classifica.

    Renault Clio

    Il primo posto è tutto guadagnato dall’utilitaria francese, la Renault Clio, che con l’ultimo restyling ha guadagnato sia in termini estetici che in quelli di efficienza. Si perché la Clio che monta il motore 1.5 litri DCi S&S 83g da 90 cavalli di potenza, è in assoluto la vettura alimentata a gasolio più parca sul mercato, con un consumo di 3.2 litri ogni 100 km nel ciclo misto, circa 31 km al litro.

    Volvo V40

    Scalando la classifica arriviamo al secondo posto in cui troviamo una vettura di segmento C, e si tratta della Volvo V40. Questa berlina compatta monta un motore 1.5 litri da 120 cavalli che fa consumare alla svedese solo 3.2 litri ogni 100 km nel combinato, circa 31.2 km al litro. Un traguardo davvero ragguardevole considerata la stazza delle vettura e il confort non da utilitaria che offre.

    Mini One D

    La nuova generazione di Mini si pazza al terzo gradino del podio di questa speciale classifica, si perché la Mini One D con il nuovo motore a 3 cilindri 1.5 litri da 95 cavalli, ha consumo davvero contenuto, si parla di 3.4 litri ogni 100 km nel ciclo misto, qualcosa come 29 km con 1 litro.

    Volkswagen Polo

    Alle soglie del podio si trova anche la piccola icona proveniente da Wolfsburg, la Volkswagen Polo. L’utilitaria tedesca è una delle diesel più economiche in commercio, grazie al suo motore 1.4 litri TDI Bluemotion da 90 cavalli, che garantisce un consumo di 3.4 litri ogni 100 km nel ciclo combinato, che come abbiamo visto anche prima si tratta di 29 km con 1 litro. Questi valori valgono anche per la sorella dei quattro anelli Audi A1 nella versione 1.4 TDI Ultra e per la Skoda Fabia, anch’essa con lo stesso propulsore a gasolio.

    Citroen C3

    Anche dalla Francia arriva un piccoletta davvero economica, si tratta della Citroen C3, che monta un motore 1.6 BlueHDi da 99 cavalli, decisamente più performante del 1.4 HDi da 70 che ha sostituito. Grazie allo Start&Stop e ad altri accorgimenti tecnici, riesce ad ottenere un consumo medio nel ciclo misto di ben 3.4 litri ogni 100 km, pari a 29.4 chilometri con un litro.

    Citroen C4 Cactus

    L’efficienza riguarda anche un’altra vettura della casa francese del Double Chevron, si tratta della Citroen C4 Cactus. L’estroso crossover monta lo stesso motore della sorella, il1.6 BlueHDi da 99 cavalli, che nel ciclo combinato raggiunge i 3.4 litri ogni 100 km, davvero un ottimo risultato per una crossover, che tra l’altro si distingue anche per un look davvero personale.

    Mercedes-Benz Classe A

    Si ritorna a parlare di una vettura del segmento C, la Mercedes-Benz Classe A abbina perfettamente lo stile, il piacere di guida, il confort e il basso consumo. Tutto questo mix regala agli appassionati una macchina davvero irresistibile, ma per quanto riguarda noi il basso consumo è davvero uno dei suoi pezzi forti. Si perché la berlina compatta della Stella a tre punte ha un consumo di 3.7 litri ogni 100 km nel ciclo combinato sfruttando il motore BlueEfficiency 1.5 litri da 90 cavalli (A160 CDI) di derivazione Renault.

    Ford Fiesta

    La Ford Fiesta rientra in questa speciale classifica, perché la piccola Ford che negli anni è cresciuta in grandezza, mantiene comunque lo spirito delle vettura dai bassi consumi, grazie al motore 1.5 litri TDCi Econetic da 95 cavalli. Il consumo medio dichiarato nel ciclo misto è di soli 3.2 litri ogni 100 km, pari a 31.3 km con un litro.

    Peugeot 308

    E’ sicuramente una delle vetture più interessanti degli ultimi anni, ammirata e celebrata, la Peugeot 308 è anche un’auto dal basso consumo, il che la rende ancora migliore. La compatta francese ha un motore 1.6 litri BlueHDI da 99 cavalli, che garantisce un consumo nel misto di 3.6 litri ogni 100 km, che come abbiamo già analizzato in precedenza si tratta di circa 28 km con un litro.

    Opel Corsa

    Eccoci al termine di questa classifica, che viene chiusa da un’altra tedesca, la Opel Corsa 1.3 CDTI 95 cavalli. Un’utilitaria dal grande successo, perché offre un certo risparmio, si parla di 3.3 litri ogni 100 km (30.3 km con un litro) e un certo comfort.

    Per concludere è obbligatorio dire che tutte le vetture inserite in questa classifica consentono un notevole risparmio di carburante, però dipende tutto dallo stile di guida di chi si trova al volante. Infatti per ottenere percorrenze elevate occorre avere la vista “lunga”: accelerare gradualmente e rallentare progressivamente. Inoltre il consumo di carburante dipende anche dal peso a bordo, dalle condizioni atmosferiche, dal grado d’usura degli pneumatici e molte altre variabili.

    996

    ARTICOLI CORRELATI