Motor Show Bologna 2016

Auto per donne, le migliori 10 [FOTO]

Auto per donne, le migliori 10 [FOTO]
da in Auto 2015, Auto nuove, Auto sportive, Berline, Cabrio e spider, City car, Fuoristrada e SUV, Utilitarie
Ultimo aggiornamento: Martedì 26/05/2015 16:45

    Lancia Ypsilon Elefantino Auto da Donna

    Sfogliando i listini delle varie Case automobilistiche si trovano tanti, forse troppi modelli diversi: dalle citycar alle berline, dalle compatte alle cabrio e spider, dalle familiari ai suv e crossover e così via. Ma quali sono quelli più amati dal pubblico femminile? In questo articolo abbiamo raggruppato le migliori 10 auto per donne: la maggioranza è rappresentata ovviamente dalle piccole da città ma non mancano le scoperte per viaggiare col vento tra i capelli. Andiamo a vederle una ad una.

    Una cabrio premium molto amata dal pubblico femminile è la BMW Serie 4 Cabrio. Le linee eleganti e sportive attirano anche le donne che apprezzano l’abitacolo ben rifinito e lussuoso, soprattutto se dotato di interni in pelle. I quattro posti veri sono comodi per le gite fuoriporta mentre il baule ha abbastanza capacità per la spesa settimanale. Il convogliatore d’aria calda sul collo inoltre permette di viaggiare col vento tra i capelli anche nelle giornate meno “estive”.

    Cambiando totalmente categoria diamo uno sguardo ai suv: il Ford Kuga piace molto alle donne per la grinta della carrozzeria derivante da un insieme di linee spigolose e curve morbide. L’interno poi offre spazio in abbondanza per cinque persone ed ha un bagagliaio grande che non costringe a rinunce nei viaggi o nello stivare le borse della spesa. Da guidare sembra quasi una berlina con tutti i lati positivi della guida rialzata che offre una vista migliore nel traffico e in fase di manovra.

    Tra le utilitarie la più femminile è senza ombra di dubbio la Lancia Yspilon. Esteticamente si riconosce per la carrozzeria dalle linee eleganti ed arrotondate, la possibilità di avere tetto e cofano in tinta a contrasto inoltre consente di farsela come si vuole e di realizzare un esemplare unico: tante infatti le possibilità di personalizzazione. Discrete le finiture su cruscotto e pannelli porta ma l’insieme è davvero carino.

    Da sempre apprezzata dal pubblico femminile, la Mercedes Classe A continua a piacere alle donne anche in questa nuova generazione, nonostante sia stata mascolinizzata sia esteticamente che meccanicamente. Bella da vedere e da guidare, rispetto alla precedente ha perso un pò di praticità nell’abitacolo e nel vano bagagli ma come design è tutta un’altra storia ed attira un pubblico giovane ed attento alle mode.

    Tutto il bello di una Mini in un formato più grande che consente di fare la spesa senza troppi patemi, portare i figli a scuola e andare a fare shopping con le amiche. La Mini Countryman si ispira molto alla sorellina più piccola ma offre tutta la comodità delle cinque porte e di un abitacolo sfruttabile comodamente per quattro persone. L’altezza da terra di 15 centimetri inoltre consente di fare qualche gita in montagna senza paura di rompere qualcosa ed allo stesso tempo facilita l’ingresso a bordo.

    Tornando tra le citycar amate dal pubblico femminile troviamo una valida rivale per la Ypsilon, stiamo parlando della Nissan Micra. La giapponesina si presenta con una linea piacevole ed un abitacolo comodo per quattro persone, un eventuale quinto passeggero non sarà costretto a sacrifici, anzi apprezzerà lo spazio per gambe e testa. Le sospensioni assorbono bene le asperità e alla guida in città si trova a suo agio.

    Una rivale tedesca per Fiat 500 che piace alle donne per la linea muscolosa e le dimensioni compatte che la rendono perfetta per le metropoli più trafficate: ecco l’Opel Adam. L’abitacolo tecnologico si fa apprezzare per il sistema multimediale e la strumentazione completa e bella da vedere. Poco lo spazio per i due passeggeri posteriori e ancor meno quello per i bagagli: nel baule ci stanno a malapena due borse della spesa.

    La nuova generazione di Peugeot 108 continua la collaborazione con Toyota e Citroen ma risulta più personale della precedente. Disponibile a tre e a cinque porte, questa piccola citycar è agile come poche e con il tre cilindri da 1.2 litri risulta pure divertente da guidare e quasi sportiva, visto il peso contenuto. A listino pure il tetto apribile in tela che la trasforma in una quasi-cabrio e si fa apprezzare nelle giornate primaverili.

    Disponibile anche a metano, la Seat Mii è sorella di Volkswagen Up! e Skoda Citigo e si distingue da quest’ultime per il frontale diverso: la maggior parte delle componenti sono in comune e questo ha permesso di ridurre il prezzo d’acquisto e quello dei ricambi. Molto agile nel traffico, non si tira indietro nemmeno nelle gite fuori porta anche se bisogna mettersi il cuore in pace se si cerca prontezza dai motori.

    Altra cabrio apprezzata dalle donne è il Volkswagen Maggiolino Cabrio. Le linee simpatiche della scoperta teutonica sono sempre piaciute al pubblico femminile e nell’attuale generazione cabrio sono ancor più valorizzate. Tocchi retrò si trovano un pò ovunque, anche nell’abitacolo con la piacevole fascia in tinta carrozzeria sul cruscotto. La capote in tela insonorizza bene dal freddo e dai rumori esterni ed è più bella da vedere di una capote rigida.

    1113

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI