Nuova Jaguar XF Sportbrake 2017: scheda tecnica della XF station wagon [FOTO]

La Jaguar XF station wagon, la Sportbrake 2017, offre fino a 1.700 litri di spazio nel bagagliaio. Novità tetto panoramico comandato con gesture

da , il

    E’ tempo di uscire allo scoperto per Jaguar XF Sportbrake 2017. La XF station wagon arriverà sul mercato in estate e affiancherà alla XF tre volumi, dalla quale riprende la scheda tecnica. A cominciare dal pianale in alluminio per proseguire con i motori Ingenium modulari, quattro e sei cilindri. Le dimensioni di nuova Jaguar XF Sportbrake 2017 registrano una lunghezza di 4 metri e 95 centimetri, 6 millimetri meno della precedente Sportbrake, su un passo di 296 centimetri, ovvero 51 millimetri in più. Sono dimensioni uguali alla XF tre volumi. Le differenze si concentrano sul volume posteriore con una linea del tetto allungata.

    Già dalle foto spia di Jaguar XF station wagon 2017 si intuivano le diverse soluzioni stilistiche rispetto alla prima generazione, a partire dalla cornice dei finestrini, completata da un montante posteriore più “spesso” e di stacco dal lunotto. La fiancata propone un andamento più dinamico nel confronto con le linee molto morbide e abbondanti della precedente XF Sportbrake.

    Il lunotto stesso, poi, propone più una soluzione simil-shooting brake che non un volume classico, molto verticale. Il portellone, ovviamente, è del tipo motorizzato e con apertura a gesture, nonché limitazione dell’altezza dell’apertura per evitare contatti con potenziali ostacoli: il tutto si gestisce dall’abitacolo. Accanto al comando gestuale per il portellone c’è quello per il tetto panoramico, ben 1,6 metri quadri di area che possono essere oscurati da una tendina attivata semplicemente attraverso un gesto della mano nella zona dietro lo specchietto retrovisore.

    In quanto station wagon, uno dei dati più importanti su nuova Jaguar XF Sportbrake 2017 è la capacità del bagagliaio. Rispetto alla berlina abbiamo 25 litri di spazio in più, 565 litri in configurazione 5 posti, che diventano 1.700 litri abbattendo le sedute posteriori, attraverso levette poste nel vano bagagli e sulle sedute stesse. Di serie, tutte le XF station wagon hanno la suddivisione dei sedili posteriori 40:20:40. Notevole la capacità di traino, 1.900 kg con motore 2 litri turbo benzina da 250 cavalli, 2.000 kg con le altre motorizzazioni.

    I motori di Jaguar XF Sportbrake 2017 spaziano fra quattro proposte turbodiesel, 2 litri Ingenium da 163 (due ruote motrici), 180 e 240 cavalli (entrambi due o quattro ruote motrici, trasmissione solo automatica 8 marce), oppure il 3 litri V6 da 300 cavalli automatico e integrale. L’alternativa a benzina sarà il 2 litri 250 cavalli con trazione posteriore e cambio automatico. Sulle versioni quattro ruote motrici, l’Intelligent Driveline Dynamic è in grado di prevedere l’imminente perdita di aderenza di una ruota e ripartire la coppia sulle altre con maggior presa. Confermato l’All Surface Progress Control, utile per gli spunti da fermo su fondi a bassa aderenza: XF Sportbrake si avvia tra 0 e 30 km/h “accelerando” dal regolatore del cruise control, anziché dal pedale del gas e l’elettronica assicura la massima motricità.

    Tanta attenzione al comfort di marcia, per un’auto che si propone con doti da gran stradista. I sedili regolabili a 20 vie saranno un optional, così come il sistema di ionizzazione dell’aria nell’abitacolo e il climatizzatore quadrizona. L’infotainment Touch Pro sfoggia la versione con schermo da 10 pollici, optional, invece, la strumentazione configurabile e virtuale da 12,3 pollici. Gli amanti dell’attività all’aperto apprezzeranno, infine, il sistema Activity Key, un braccialetto impermeabile in gommache permette di lasciare la chiave all’interno dell’auto, che si aprirà una volta avvicinato il braccialetto al logo Jaguar sul portellone posteriore.