Rinnovo patente di guida: cosa fare, documenti e costi

Rinnovo patente di guida: cosa fare, documenti e costi
  • Commenti (6)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Rinnovo patente: addio al bollino, bisogna farne una nuova

Addio ai bollini. La principale novità del 2014 per quanto riguarda il rinnovo della patente è l'abolizione del bollino adesivo di rinnovo: dal 9 gennaio entra in vigore la nuova normativa, che prevede l'emissione di una nuova patente aggiornata nella foto e nella scadenza. Cerchiamo di fare un po' di chiarezza con questo video.

FacebookTwitter

ll rinnovo della patente scaduta è un obbligo per tutti gli automobilisti. Occorre tenere presente che le norme per la scadenza variano in funzione del tipo di patente e dell’età, con le patenti più diffuse (A e B) che durano 10 anni o C e D che invece sono soggette a rinnovo ogni 5 anni. Lo scopo principale è verificare la persistenza dei requisiti fisici e psichici idonei alla guida. Occorre tenere presente che se la procedura di rinnovo non viene portata a termine entro 3 anni dalla data di scadenza si procederà automaticamente alla revisione della patente. La principale novità del 2014 è l’abolizione del bollino adesivo di rinnovo: dal 9 gennaio entra in vigore la nuova normativa, che prevede l’emissione di una nuova patente aggiornata nella foto e nella scadenza. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza e vediamo come procedere.

Rinnovo patente: ogni quanti anni

Come abbiamo già accennato ci sono alcune distinzioni in base al tipo di patente e all’età del conducente. Le patenti A e B, certamente le più diffuse, hanno una validità di 10 anni fino al compimento dal cinquantesimo anno. Dai 50 ai 70 anni di età le due patenti principali sono soggette a rinnovo ogni 5 anni, mentre dai 70 agli 80 anni di età il rinnovo è previsto ogni 3 anni. Per tutte le altre patenti, che solitamente sono utilizzate in ambito lavorativo, hanno tempi più ristretti: C e D si rinnovano ogni 5 anni fino ai 65 anni di età, successivamente la C può essere rinnovata ogni 2 anni, mentre la D viene automaticamente declassata a patente C a partire dal 68° anno di età.

Rinnovo patente, come fare e costi

Per il rinnovo della patente in scadenza, occorre seguire alcuni passaggi:

  • Eseguire un versamento di Euro 9,00 sul Conto Corrente Postale n. 9001, intestato al Dipartimento Trasporti Terrestri (la Motorizzazione Civile)
  • Munirsi di una marca da bollo di Euro 16,00
  • Sottoporsi a visita medica presso una delle unità sanitarie indicate dal Codice della Strada, avendo cura di portare con sé il proprio Codice Fiscale
  • Versare un compenso per la visita medica effettuata
  • Fornire due fotografie formato tessera
  • Nel caso ci si rivolga a un’agenzia di pratiche automobilistiche, si dovranno sostenere i relativi costi aggiuntivi.

    Rinnovo patente: visita medica

    In linea generale la visita medica potrà svolgersi presso le Scuole guida, gli uffici specializzati in pratiche automobilistiche o le sedi ASL dal personale medico autorizzato. È in questo ambito che il Decreto ‘Semplificazioni’ ha apportato una sostanziale modifica. Prima dell’approvazione del decreto legge n. 5 del 9 febbraio 2012 infatti tutti i guidatori con un’età superiore agli 80 anni dovevano sottoporsi all’esame di una Commissione medica locale. Se questa da una parte doveva servire per maggiori sicurezze e garanzie, è anche vero che i tempi per ottenere il certificato medico erano decisamente dilatati. Ora sarà sufficiente una visita medica analoga a quelle di tutte le altre fasce d’età che dovrà essere effettuata ogni 2 anni.

    In particolare, i soggetti abilitati dal Codice della Strada alla visita medica sono:

    • Medici delle ASL
    • Medici del Ministero della Salute
    • Medici della Polizia di Stato
    • Medici dei Vigili del Fuoco
    • Medici militari
    • Medici delle Ferrovie dello Stato
    • Medici del Ministero del Lavoro
    • Rinnovo patente: disabili, diabetici, epilettici

      Ci sono alcune categorie di conducenti che per motivi di salute o disabilità sono tenuti a rispettare regole più severe. I diabetici devono sottoporsi a visita medica per valutare il livello di acuità visiva ed effettuare un controllo glicemico (tramite emoglobina glicata). In seguito alla visita medica verrà rilasciata una valutazione finale in base alla quale la patente potrà essere rinnovata fino alla naturale scadenza, per 3 anni o per periodi di tempo anche inferiori (6 mesi). Per chi soffre di epilessia il rinnovo della patente è previsto ogni 2 anni, a seguito di una visita neurologica. Se nell’arco di 10 anni non si sono verificate crisi epilettiche, il conducente viene riconosciuto guarito e non è più tenuto alla revisione biennale.

      Rinnovo patente: ACI

      Gli automobilisti, comunque, possono rivolgersi ad una Delegazione ACI, con cui stabilire il giorno e l’ora della visita medica e di tutte le altre incombenze burocratiche. Con una piccola spesa in più, si è sicuri di non tralasciare niente. Per esempio, servendosi di una Delegazione ACI, si viene contattati telefonicamente anche per un appuntamento col medico, in sede. Dopo che la visita medica ha avuto un esito positivo, viene rilasciato un certificato che dev’essere portato con sé, insieme con la patente di guida, che permette di guidare in Italia, ma non all’estero. In quel caso, infatti, occorre chiedere alla Delegazione quali documenti sono necessari.

      Rinnovo patente: stop al tagliando adesivo

      Una delle novità introdotte nel 2013 riguarda l’abolizione del tagliando adesivo di rinnovo. Adesso, una volta effettuata la visita medica e rilasciato l’attestato di idoneità, valido per 60 giorni in sostituzione della patente scaduta, il Ministero provvederà a stampare una nuova tessera con una nuova foto e recapitarla direttamente a casa dell’automobilista. Si dovranno pagare circa 7 euro alla consegna per le spese postali.

      Per quanti abbiano rinnovato la patente prima del dicembre 2013, si possono ricevere informazioni sullo stato della pratica e il rilascio del tagliando chiamando il Numero Verde della Motorizzazione civile: 800-23.23.23.

      ALTRI ARTICOLI SU PATENTE

      Calcolo punti patente

      Come recuperare i punti della patente

      Quiz Patente Online

      ALTRI CONSIGLI E GUIDE DI ALLAGUIDA.IT

      Catene da neve a ragno

      Catene da neve: prezzi e modelli,

      Libretto di circolazione,

      Metano in autostrada, mappa,

      Pneumatici invernali, tipologie,

      Pneumatici e catene da neve: confronti,

      Pneumatici invernali: dove sono obbligatori,

      Anello Ferroviario Roma: limiti,

      Cinghia di distribuzione,

      Etichettatura pneumatici ,

      Ricorso multa autovelox,

      Modulo CID,

      Alcol test,

      Impianto GPL,

      Seggiolini auto,

      Contrassegno invalidi,

      Fermo amministrativo,

      Rinnovo patente,

      Tagliando auto,

      Passaggio di proprietà,

      Esenzione bollo auto

    1261

    Vedi anche:

    Peugeot Exalt al Salone di Pechino

    Guarda il video della nuova Peugeot Exalt, la nuova elegante coupé che verrà svelata per la prima volta dal vivo al prossimo salone dell'auto di Pechino. Siamo di fronte ad un bellissimo concept, che riprende in diversi dettagli quello famoso della casa del Leone di nome Onyx di qualche tempo fa.

    FacebookTwitter

    Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

    Gio 09/01/2014 da

    Commenta

    Ricorda i miei dati

    I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

    Pubblica commento
    Amedeo bencetti 19 settembre 2012 14:17

    Ho seguito i vostri suggeriimenti circa i versamenti da fare per il rinnnovo della patente: ma all’ufficio d’igiene del comune di varazze mi è stato richiesta la prova di un ulteriore versamento di euro44, intestato alla ASLn.2: nel vostro promemoria non fate alcun cenno a tale versamento. Penso che vi dobbiate aggiornare per evitare ad altri il disagio di dover ritornare all’Ufficio postale( come ho dovuto fare io) Distinti saluti

    Rispondi Segnala abuso
    amed99
    Amed99 19 settembre 2012 15:02

    Non mi tornano i conti!Io per il rinnovo della patente mi sono rivolto al medico di fmiglia il quale ha redatto su apposito modulo un certificato . Il tutto mi è costato 50 euro. Poi mi sono recatoall’ufficio di igiene del mio comune di residenza(Varazze) munito della marca da bollo di 14 euro e rotti e del tagliando comprovante il versamento di euro 9. All’ufficio d’igiene mi è stato richiesto il tagliando comprovante un ulteriore versamento di 44 euro intestato alla Asl n.2. Di tale somma voi non fate cenno nel vostro promemoria: dite solo che la visita medica va pagata (e io l’ho pagata con euro 50)
    A che titolo ho effettuato il versamento di 44euro?
    Vi sarei grato se mi aiutaste a risolvere l’arcano.!

    Rispondi Segnala abuso
    Mattia Papili
    Mattia Papili 19 settembre 2012 16:45

    Caro Amed99, intanto grazie per il suo commento.
    Visto che si è rivolto al suo medico di famiglia è probabile che ci sia stato qualche disguido nella gestione della pratica. Sembra infatti che lei abbia pagato due volte la visita medica, e sia l’importo di 44 euro che il destinatario del versamento (l’Asl) fanno propendere proprio per questa spiegazione.
    Per il rinnovo della patente non sono previste spese addizionali.

    Segnala abuso
    Serafino Caruso 19 gennaio 2014 10:01

    Ho 38 anni. Mi è scaduta la patente B. Devo rinnovarla. Mi sono recato presso il mio medico di famiglia per il rilascio del certificato relativo ai precedenti morbosi (propedeutico all’accertamento, da parte dell’ASL di competenza, delle condizioni psicofisiche per la guida di veicoli a motore (art. 119 comma 3 del Codice della Strada come modificato dalla Legge 29 luglio 2010 n.120)) (a proposito: questo certificato lo deve fare per forza il medico di base o lo può fare qualsiasi altro medico? Io credo che, per la sua delicatezza e per le domande che ci sono sul foglio, andrebbe fatto esclusivamente dal medico di famiglia, che conosce il paziente benissimo). Adesso cosa devo fare? Recarmi presso l’Asl con la marca da bollo da 16 € ed il versamento di 12 € e basta o serve qualcos’altro? Le foto le devo fare? E’ vero che rientro nella proroga di 20 giorni? Grazie.

    Rispondi Segnala abuso
    Gaetano 17 febbraio 2014 11:00

    una volta fatta la visita medica tramite un ufficio asl o presso uno studio madico ti rilasciano subito un certificato provvisorio x la guida?

    Rispondi Segnala abuso
    Mirco 8 aprile 2014 16:34

    Devo rinnovare la patente B, ma ho anche il problema di dover modificare il nome di battesimo che sulla patente è stato erroneamente riportato con MirKo anzichè MirCo, cosa devo fare oltre a versamenti visita medica ecc.?

    Rispondi Segnala abuso
    Seguici