9 italiani su 10 pronti all'acquisto di auto elettriche

Nonostante la bassa conoscenza delle auto elettriche, 2 italiani su 3 sarebbero disposti a spendere il 10% in più per questi modelli rispetto a quelli tradizionali

auto elettriche

Getty Images | Nathan Stir

Le auto elettriche sono tra i modelli più desiderati dagli italiani. Secondo una ricerca condotta da Areté, azienda leader nella consulenza strategica, quasi 9 italiani su 10 sarebbero pronti ad acquistare veicoli elettrici o ibridi. Ovviamente, ad una condizione primaria: il prezzo accessibile.

Secondo la survey, dal titolo “Vetture ibride ed elettriche, cosa ne pensate?”, 2 italiani su 3, nonostante la “bassa” conoscenza delle auto elettriche, sarebbero disposti a spendere fino al 10% in più per questi modelli rispetto a quelli tradizionali. Da quanto emerso, parlando proprio della “scarsa” conoscenza sulle diverse tipologie di veicoli elettrici, solo il 23% ha guidato un auto elettrica. Percentuale che sale, al 32%, se si parla di coloro che almeno una volta sono stati al volante di un veicolo ibrido.

Tra i principali motivi d’acquisto gli incentivi del Governo e il risparmio sul carburante

Sicuramente anche grazie agli incentivi proposti dal Governo, nel mese di ottobre il numero di auto elettriche immatricolate ha superato il 25%. Un aumento dovuto anche alla diverse soluzioni ibridi messe in commercio dalle varie case automobilistiche.

I principali motivi d’acquisto di vetture elettriche, secondo il sondaggio realizzato da Areté, sono diverse. Al primo posto, indicato dal 33%, il risparmio sul carburante, seguito dall’utilizzo degli incentivi al 13% e dalla possibilità di non pagare il bollo al 5%. Sempre al 5% troviamo i saving” sulla manutenzione e, indicato dal 3%, la possibilità di non pagare il parcheggio sulle strisce blue.

A tutto questo si vanno ad aggiungere fattori di carattere sociale ed ecologico. Inoltre, tra i punti di forza individuati dagli automobilisti nelle auto elettriche troviamo: la silenziosità (44%), la guida rilassata (27%) e i bassi consumi (17%).

Oltre la metà del campione sarebbe disposto a richiedere un finanziamento per l’acquisto di un auto elettrica

Secondo quanto emerso dalla ricerca di Areté, oltre la metà del campione sarebbe pronta a richiedere un finanziamento per l’acquisto di un auto elettrica. Il 6%, invece, si sarebbe detto pronto ad attivare un contratto di leasing, mentre il 15% vorrebbe servirsi delle molteplici soluzioni offerte dalle società di noleggio.

I dati della nostra survey evidenziano un mercato pronto alla svolta ibrido-elettrica, anche se la conoscenza delle varie tipologie di vetture ibride resta bassa” ha detto Massimo Ghenzer, presidente di Areté.

Il dato interessante riguarda l’aspetto economico: i potenziali acquirenti, stando ai dati, sarebbero disposti a pagare fino al 10% in più rispetto all’acquisto di una vettura dotata di motore termico tradizionale. Per promuovere in modo efficace la loro diffusione nel nostro parco circolante sarà necessario rivedere e ampliare in modo sostanzioso le politiche di incentivo per questi veicoli”.

Oltre il 50% degli italiani non conosce le caratteristiche principali delle auto elettriche

Tornando alla conoscenza degli italiani in fatto di auto elettriche, dalla survey è emerso che oltre il 50% conosce poco le caratteristiche dei diversi motori ibridi.  

Pe r questo motivo, 9 acquirenti su 10 ritengono che il test drive sia essenziale e determinate per l’acquisto. Per poter testare le auto elettriche la grande maggioranza degli italiani si recherebbe in concessionaria (88%). Il restante 12% vorrebbe attendere presso il proprio domicilio.

Parole di Benedetta Minoliti

Benedetta Minoliti, nata a Milano il 24 marzo 1993. Sono laureata in Lettere moderne all’Università degli Studi di Milano e diplomata presso la Scuola di Giornalismo dell’Università Cattolica di Milano. Non esco mai di casa senza le cuffie, ascolterei la musica anche mentre dormo e adoro scattare polaroid. Collaboro con AlaNews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.