Alfa Romeo 8C-R Tazio, l'hypecar da sogno omaggia i 110 anni del Biscione

Il designer russo Arseny Kostromin ha voluto omaggiare l'anniversario di Alfa Romeo realizzando una concept hypercar che porta il nome di Tazio Nuvolari

Alfa Romeo 8C-R Tazio, l’hypecar da sogno omaggia i 110 anni del Biscione

Foto credits @Arseny Kostromin

Arriva dalla mano del designer russo Arseny Kostromin l’hypecar Alfa Romeo da sogno ad omaggiare i 110 anni di storia del Biscione. Una vettura prototipo chiamata Alfa Romeo 8C-R Tazio, un gioiello di creatività che porta il nome di Tazio Nuvolari, mitico pilota scomparso nel 1953, con una storia di corse epiche insieme ad Alfa. Kostromin, da sempre fan del marchio Alfa Romeo, ha voluto realizzare qualcosa di speciale. Il designer, che ha già lavorato con Volkswagen, Renault e tra i progenitori di Koenigsegg Gemera, immagina così un possibile modello realizzato dalla casa automobilistica di Arese basato sul design della Alfa Romeo Disco Volante. Concept car presentata all’inizio degli Anni 50 e prodotta in soli 5 esemplari dal 1952 al 1953 . Il tutto in una chiave ultramoderna con forme estreme ed una propria identità.

Alfa Romeo 8C-R Tazio, una linea orientata alle prestazioni

La speciale C8-R Tazio dispone di una linea di cintura estremamente bassa e un parabrezza avvolgente che si mescolano perfettamente con il resto delle caratteristiche estetiche. Sull’anteriore tutto è pensato per l’aerodinamica. Accanto a una sorta di triangolo frontale, chiaro riferimento al trilobo Alfa, si trovano delle grandi prese d’aria utili a gestire i flussi aerodinamici e a raffreddare il motore. Per accentuare l’effetto suolo, si fa ricorso a uno splitter abbassato. Sopra lo splitter, tre fari caratterizzano l’impianto di illuminazione.

Per quanto riguarda il posteriore, si nota l’enorme alettone fisso con la bandiera italiana e la scritta Alfa Romeo sulla parte interna. Poco sotto trovano posto i fanali e un singolo scarico posto centralmente in posizione rialzata. Si tratta di un’unità Akrapovic in titanio ispirata a quelle presenti sulle monoposto di Formula 1.

Di profilo notiamo maggiormente i parafanghi ultra-bombati che fanno spazio ai grandi cerchi neri, cui contrasta la grande pinza dei freni in giallo Alfa Romeo, giallo ripreso anche nel logo posto sui cerchi che non è nei colori soliti, ma appunto nero su sfondo giallo. Il profilo della vettura è molto più muscoloso e squadrato rispetto all’abitacolo, e si caratterizza oltre che per il Quadrifoglio posto di fianco alla ruota anteriore, anche per delle prese d’aria che creano delle sorte di frecce aumentando l’aerodinamicità del prototipo.

Proposta dal designer in rosso Alfa, in bianco e verde opaco, questa Alfa Romeo 8C-R Tazio, di cui propulsore niente meno che un V12, è solo un progetto grafico, ma non è da escludere che i progettisti di Arese ne possano tenere conto, soprattutto per poter partecipare al Campionato Mondiale Endurance (WEC) come da desiderio dello stesso Kostromin. Un’auto molto veloce per la pista, funzionale ma emotiva.

Parole di Riccardo Mantica

Da non perdere
Potrebbe interessarti