Alfa Romeo Giulia GT, il grande classico è pronto a tornare in versione elettrica

L'icona vettura del Biscione è pronta a tornare sulla scena con un propulsore elettrica che le garantirà prestazioni da sportiva vera

#giulia gt elettrica

Foto Totem Automobili

La storia dell’auto è costellata di modelli mitici, capaci di scaldare il cuore degli appassionati anche a distanza di anni: tra questi c’è sicuramente l’Alfa Romeo Giulia GT, sportiva del Biscione anni ’70, che adesso potrebbe rinascere in versione elettrica grazie al progetto della Totem Automobili, fondata dal designer Riccardo Quaggio, che ha deciso di modernizzare uno dei veicoli storici dell’automobilismo nostrano.

Continua a leggere

Continua a leggere

Alfa Romeo Giulia GT, ma in versione elettrica

alfa romeo giulia gt elettrica

L’azienda veneziana, infatti, ha deciso di far rivivere la sportiva milanese facendola passare per un restyling e donandogli quel tocco di modernità necessaria per essere al passo con i tempi unendo così passato, presente e futuro dell’automobilismo made in Italy. La prima novità è quella rappresentata dal motore con una unità elettrica da 518 CV – al posto dell’originale motore 4 cilindri – capace di far accelerare la vettura da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi con una velocità massima ipotizzabile intorno ai 300 km/h mentre le batterie da 50,4 kWh trovano posto sul fondo del telaio  – abbassando così il baricentro dell’auto – garantendo un’autonomia di 320 km. La carrozzeria, invece, è in fibra di carbonio per contenere il peso mentre anche le sospensioni sono di ultima generazione con cerchi da 17’’ in alluminio forgiato a completare l’allestimento.

Il mito torna in versione moderna

Modernità sembra essere la parola chiave di questa Alfa Romeo Giulia GT anche per quanto riguarda gli interni con rivestimenti in pelle Nappa cucita a mano e due schermi da 3,5” con il monitor nella consolle e quello posizionato davanti al passeggero che potrà così tenere sotto controllo tutte le informazioni a disposizione anche del guidatore come velocità, giri motore e tutto ciò che riguarda la guida. Moderno, poi, anche l’impianto audio che riproduce il sound originale della Giulia GT mentre spariscono gli iconici strumenti a lancetta tipici delle vetture del Biscione dell’epoca. Praticamente impossibile ipotizzare sia il prezzo sia tempi e numeri di produzione del veicolo, ma qualche informazione è arrivata alimentando l’attesa per uno dei grandi classici, seppur riadattato in chiave moderna, che la rende una elettriche più attese dell’anno.

Continua a leggere

Continua a leggere

Parole di Matteo Vana

Da non perdere