Alfa Romeo Tonale: due ibride e c'è anche il diesel, debutta la tecnologia NFT

Svelato il C-SUV della casa del Biscione che propone motori elettrificati innovativi con l'esordio dell'Hybrid VGT da 160 CV

Alfa_Romeo-Tonale-2022-profilo-anteriore

Fonte Stellantis

Un modello Alfa Romeo all’insegna della “metamorfosi”. Così com’è stato chiamato l’evento di lancio dell’attesissimo C-SUV Alfa Romeo Tonale nel Museo Alfa di Arese tenutosi in streaming.

Con una una chiara missione. Reinventare la sportività nel ventunesimo secolo. E con un nome che segna la continuità evolutiva con Alfa Romeo Stelvio.

Alfa Romeo Tonale verrà prodotta in Italia, presso il rinnovato stabilimento “Gianbattista Vico” di Pomigliano d’Arco, una delle realtà produttive più avanzate nel mondo automotive, dove è stata realizzata una linea di montaggio dedicata con tecnologie d’avanguardia e livelli di automazione senza precedenti. E sarà pronta già alle consegne in estate.

A corredo, un design inconfondibilmente italiano e straordinariamente fedele al concept da cui prende origine e che avevamo ammirato durante l’ultimo Salone di Ginevra nel 2019.

Alfa_Romeo-Tonale-2022_quadro_strumenti-a-cannocchiale

Rappresentativi di un’auto giovane, metropolitana e dinamica, la Tonale propone punti fermi caratteristici dei nuovi canoni stilistici del Biscione. I cerchi ruota a 5 fori, il cluster nel quadro strumenti “ a cannocchiale” (nella foto in alto), il volante sportivo a tre razze e i fari a sinusoide.

Dimensioni compatte da C-SUV per Alfa Romeo Tonale

Alfa_Romeo-Tonale-2022_dimensioni

Lunga 4.53 metri, larga 1.84 m. e alte 1.6 m la Tonale ricorre a stilemi entrati nella storia dell’automobilismo mondiale, come la “GT Line” che corre dal posteriore sino al proiettore anteriore rievocando le forme della Giulia GT e alternandosi con i volumi pieni ed eleganti, che richiamano vetture iconiche come l’8C Competizione. Sul frontale campeggiano l’inimitabile “Trilobo” e il distintivo “Scudetto” Alfa Romeo, che funge da punto di forza centrale.

Alfa_Romeo-Tonale-fanaleria-frontale

La fanaleria anteriore “3+3” con nuovi fari Full-LED Adaptive Matrix evoca lo sguardo fiero di SZ Zagato o del concept Proteo.

Sviluppati insieme a Marelli, i tre moduli forniscono al contempo luce diurna, indicatore di direzione dinamico e dispositivo “Welcome and Goodbye” (la funzione che si attiva ogni volta che il guidatore chiude o apre l’auto)

Garantendo inoltre le migliori condizioni di illuminazione grazie all’introduzione di due tecnologie sofisticate.

L’“Adaptive Driving Beam”, che fornisce una regolazione continua dei fari anabbaglianti in base alla velocità e alle specifiche condizioni di guida,  e la “Glare-Free High Beam Segmented Technology”, che rileva automaticamente il traffico frontale e/o nel senso opposto per evitare l’abbagliamento delle altre auto.

E infine un terzo modulo che si attiva automaticamente nella svolta in curva per garantire la miglior illuminazione laterale. 

Alfa_Romeo-Tonale-2022-fanaleria posteriore-dettaglio

Le luci posteriori presentano gli stessi elementi di stile dei fari anteriori e formano una sinusoide che avvolge completamente il lato posteriore della vettura, rendendola una vera e propria firma luminosa unica e distintiva.

La sensualità e il dinamismo della vettura si evincono anche dal lunotto posteriore avvolgente, che rende omaggio all’8C Competizione, e dal design dei cerchi in lega che ripropone lo stilema Alfa Romeo del “disco telefonico”.

Debutta la tecnologia NFT

Alfa_Romeo-Tonale-2022-tecnologia NFT

In esclusiva mondiale, su Tonale debutta la tecnologia NFT (Non-Fungible-Token)una novità assoluta nel settore automotive.

Alfa Romeo è infatti il primo costruttore a collegare la vettura a un certificato digitale NFT. La tecnologia si basa sul concetto di “blockchain card”, un registro digitale secretato e non modificabile sul quale vengono riportate le principali informazioni sulla singola vettura.

Questa off-board feature distintiva, di immediato utilizzo e sostenibile, sottolinea il carattere innovativo di Alfa Romeo. In base alla selezione del cliente, l’NFT riporterà i dati sulla vita vettura, generando così una certificazione che potrà essere utilizzata come garanzia del buon mantenimento della vettura, supportandone di conseguenza il valore residuo.

Sul mercato dell’usato, la certificazione NFT rappresenterà infatti un’addizionale fonte di credibilità sulla quale il possessore/rivenditore potrà contare, mentre l’acquirente sarà rassicurato nella scelta della vettura.

Un nuovo sistema di infotainment per Alfa Romeo Tonale

Tonale offre di serie un sistema di infotainment integrato e completamente nuovo che, grazie al sistema operativo Android personalizzabile e alla connettività 4G con aggiornamenti “Over The Air” (OTA), garantisce contenuti, funzionalità e servizi sempre aggiornati.

Questo sistema annovera uno schermo da 12,3” totalmente digitale, l’unità principale touchscreen da 10,25” e una sofisticata interfaccia multitasking fluida che consente di avere tutto sott’occhio senza distogliere l’attenzione dalla strada e garantisce un’esperienza “smartphone like”.

Con una dimensione totale di 22.5”, i due grandi schermi Full TFT rappresentano il “best in class” nel segmento.

Guida autonoma di livello 2

Alfa_Romeo-Tonale-2022-tecnologie

Guida autonoma è di livello 2, con nuovi sistemi ADAS (Advanced Driver Assistance Systems) che intervengono secondo la filosofia Alfa Romeo.


Tra questi si sottolinea la presenza dell’“Intelligent Adaptive Cruise Control” (IACC) e il “Lane Centering” (LC) ed il “Traffic Jam Assist”, che regolano automaticamente velocità e traiettoria, mantenendo l’auto al centro della corsia e a distanza dal veicolo che la precede, garantendo così sicurezza e comfort.

Equipaggiano Tonale anche altri dispositivi e tecnologie innovative che perfezionano l’interazione tra il conducente, il veicolo e la strada.

Dall’”Autonomous Emergency Braking”, che avvisa il guidatore del pericolo e frena il veicolo per evitare o mitigare la collisione anche nell’eventualità di un pedone o un ciclista, al sistema “Drowsy Driver Detection” che monitora la sonnolenza del conducente e lo avvisa in caso di necessità.

Dal ”Blind Spot Detection”, che rileva gli angoli ciechi posteriori segnalando eventuali veicoli in avvicinamento per evitare la collisione, al “Rear Cross Path Detection”, che individua i veicoli in avvicinamento laterale quando si va in retromarcia, fino alla telecamera a 360° ad alta risoluzione con griglia dinamica

Esordisce in esclusiva l’inedito sistema a 48V Hybrid VGT

Alfa_Romeo-Tonale-2022_motorizzazioni

Alfa Romeo Tonale segna per il Brand il naturale ingresso nel mondo dell’elettrificazione. Due i propulsori ibridi nella gamma.

Su Tonale esordisce infatti il motore Hybrid VGT (Variable Geometry Turbo) da 160 CV, in esclusiva per Alfa Romeo. Il propulsore 1.5 benzina con turbo a geometria variabile abbinato alla trasmissione automatica a doppia frizione sette marce Alfa Romeo TCT con motore elettrico “P2” 48 volt da 15 kW e 55 Nm è capace di trasmettere moto alle ruote anche quando il propulsore a combustione interna è spento.

La trasmissione consente di partire e muoversi in modalità elettrica alle basse velocità, nelle manovre di parcheggio e in fase di veleggiamento.

Al lancio è disponibile anche la versione Hybrid da 130 CV sempre accoppiata con l’ Alfa Romeo TCT a sette rapporti con motore elettrico “P2” 48 volt.
Il vertice delle prestazioni è garantito invece dall’esclusivo Plug-in Hybrid Q4 da 275 CV, che registra un’accelerazione 0-100 km/h in soli 6,2 secondi e un’autonomia, in puro elettrico, prevista fino 80 km nel ciclo cittadino (oltre 60 km* nel ciclo combinato), best in class nel segmento.  

La trazione Q4, standard per la motorizzazione Plug in Hybrid, garantisce un livello di sicurezza e un piacere di guida senza pari.

Completa la gamma di motorizzazioni il nuovo diesel 1,6 litri da 130 CV e 320 Nm di coppia, in abbinamento al cambio automatico doppia frizione a 6 marce Alfa Romeo TCT e alla trazione anteriore.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!