Audi A1 2018: foto spia e come sarà la piccola dei Quattro Anelli

Scovata su strada la nuova Audi A1 2018 durante dei test: passo allungato e maggiore spazio a bordo

da , il

    Le foto spia della nuova Audi A1 2018 sono già cominciate a circolare in rete, immagini che confermano lo stato di avanzamento dei test prototipali e confermano la possibilità di vederla presentata ufficialmente durante la prossima estate.

    Così come le sorelle dei brand appartenenti al Gruppo Volkswagen anche la nuova Audi A1 nascerà sul pianale MQB A0, che ha dato i natali ad esempio alla nuova Seat Ibiza ed alla nuova Volkswagen Polo: questo sarà un fattore determinante, perchè inciderà sulla lunghezza del passo ed ha permesso ai tecnici di recuperare più spazio a bordo, che fa sempre comodo. La piccola Audi non aspetta altro che arrivare nelle concessionarie dunque, sempre con il DNA tipico del brand nonostante le dimensioni lascino spazio ad una clientela meno estrema ma pur sempre esigente.

    Il pianale MQB A0 dona un nuovo passo

    Sostanzialmente i centimetri in più sul passo rispetto al passato dovrebbero essere 9, stando alle indiscrezioni: significa uno spazio a bordo notevolmente aumentato. Resta da vedere come sarà gestito e come sarà ripartito tra lo spazio vitale per chi vive la fila anteriore e quello per chi vive la fila posteriore, per capire se è tutto a beneficio della “seconda fila” oppure no. Quasi sicuramente il bagagliaio raggiungerà capienze nell’ordine dei 350 litri, mentre sarà da abbandonare l’idea di poterla vedere tre porte, perchè la piccola Audi A1 2018 sarà offerta solo nella declinazione a cinque porte.

    I motori della nuova Audi A1 2018

    Sotto al cofano della nuova Audi A1 2018 ci saranno unità a 3 e 4 cilindri, con un mix di potenze ma soprattutto di alimentazioni. Non mancheranno i propulsori a benzina e diesel, con potenze anche di 130 e 150 cavalli, ma è presumibile ci sia anche l’1.6 litri immancabile ed il motore a metano 1.0 TGI. Voce a parte la farà la futura Audi S1, che dovrà certamente fare di meglio dell’attuale con i suoi 231 cavalli.

    La tecnologia passa per gli interni

    Seppur piccola la A1 è pur sempre un’Audi. Il che significa tecnologia e lusso a bordo, con degli interni che molto probabilmente saranno rinfrescati nelle linee ma soprattutti aggiornati nella tecnologia. Non si fatica ad immaginare l’adozione dell’Audi Virtual Cockpit, la strumentazione digitale del brand dei Quattro Anelli che si basa su un display da 12.3 pollici TFT, ma a questo verrà affiancato anche un sistema infotainment degno di nota. Oltre ai classici comandi non dovrebbe mancare la possibilità di accoppiare il telefono attraverso protocolli come Android Auto e Apple Car Play, mentre sarà possibile utilizzare applicazioni e mappe online direttamente sull’interfaccia dell’auto grazie alla connessione 4G LTE interna.

    Credit foto: MotorAuthority