Auto benzina e diesel, dal 2035 stop alla vendita in Europa

L'Europa ha deciso: dal 2035 non sarà più possibile vendere auto a benzina e diesel

pompa benzina

Foto Getty Images | Sean Gallup

L’Europa ha deciso: a partire dal 2035 nel Vecchio Continente le case automobilistiche non potranno più vendere vetture alimentate a benzina o diesel. La plenaria dell’Europarlamento, infatti, ha avallato la proposta della Commissione europea di terminare le vendite di auto nuove a benzina e diesel nel 2035.

L’emendamento sostenuto dal Ppe, che prevedeva una riduzione delle emissioni di CO2 del 90% invece che del 100%, non è stato approvato. L’ok dell’emiciclo alla posizione negoziale degli eurodeputati sugli standard di emissioni di CO2 è arrivato con 339 voti a favore, 249 contro e 24 astenuti. 
Approvato, invece, l’emendamento bipartisan “salva Motor Valley firmato da eurodeputati italiani di tutti gli schieramenti per prolungare la deroga alle regole Ue sugli standard di emissione della CO2 di cui già oggi beneficiano i produttori di nicchia.

Dal 2035 si potranno vendere solo auto green

Una decisione che era nell’aria da tempo, ma che molti attori del settore hanno sperato fino all’ultimo potesse cambiare. Ma così non è stato: nella serata di ieri il Parlamento europeo ha votato la misura promossa dalla Commissione UE e la ha approvata, dando così il via ad un processo di transizione elettrica che a questo punto dovrà essere inevitabile per abbassare le emissioni di CO2 nell’aria e favorire lo sviluppo delle auto green

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti