Auto elettrica, in UK dal 2022 ogni nuovo edificio avrà un punto di ricarica

Il Premier inglese Jonhson ha annunciato l'intenzione di rendere obbligatoria l'installazione di un punto di ricarica per i veicoli elettrici nelle nuove costruzioni, fra cui abitazioni e supermercati

Incentivi ed ecobonus per l'elettrico: perché sono già esauriti?

Foto Unsplash | CHUTTERSNAP

Le auto elettriche sono ormai una realtà del panorama automobilistico mondiale tanto che, in Gran Bretagna, dal 2022 diventerà obbligatoria l’installazione di un punto di ricarica per i veicoli elettrici nelle nuove costruzioni, fra cui abitazioni e supermercati, e nell’ambito di “grandi lavori di ristrutturazione”.

Obiettivo 145 mila punti di ricarica

Una decisione presa dal premier Boris Johnson e annunciata alla Confindustria britannica. L’iniziativa fa parte delle promesse contenute all’interno del vasto piano di transizione ecologica del Paese e costituisce la realizzazione di uno degli impegni presi da Londra alla Cop26 per puntare a raggiungere l’obiettivo delle emissioni zero entro il 2050. L’intenzione dell’esecutivo britannico è quello di avere 145.000 nuove colonnine di ricarica per favorire il passaggio a veicoli green. La data in cui raggiungere l’obiettivo dovrebbe essere il 2030, quando scattarà come data in cui scatterà il divieto di vendita di nuove auto a benzina e diesel nel Regno Unito.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti