Auto elettriche, addio alle lunghe ricariche: le nuove stazioni sono realtà, ecco dove sono

Il futuro delle ricariche elettriche sarà completamente rivoluzionato da questa introduzione innovativa: le nuove stazioni sono in arrivo

Stop alle lunghe code e alle attese per ricaricare la propria batteria. Fra poco sarà possibile fermarsi come per un rifornimento di carburante (o poco più). La netta svolta per far decollare la mobilità in elettrico definitivamente.

Addio lunghe ricariche
Addio lunghe ricariche

Sono anni che sentiamo parlare della svolta elettrica nel campo dell’Automotive. Durante la pandemia del Covid, la maggior parte dei governi occidentali ha sfruttato l’occasione per inserire numerosi incentivi e accelerare questa transizione, fondamentale anche a livello ecologico. La ricerca di emissioni zero, al centro del discorso politico europeo, sta portando ad un aumento della vendita di veicoli ibridi ed elettrici.

Quello che fino a questo momento ha frenato in gran parte la diffusione di questo tipo di automobili sono i prezzi e le ricariche. Il primo è un aspetto da tenere in forte considerazione, soprattutto in un periodo di alta crisi economica. Tra leasing, agevolazioni, sgravi fiscali (vedi il bollo) e altre iniziative, si sta cercando di ovviare nel migliore dei modi in vista del presente e del futuro. Allo stesso modo sul secondo punto ci sono delle novità molto interessanti che renderanno davvero più rapida la sosta per la ricarica della batteria.

Auto elettriche, arrivano i nuovi sistemi di ricarica Mercedes-Benz: come funzionano e dove potremo trovarli

Secondo quanto progettato dalla Mercedes, infatti, fra poco avremo stagioni di ricarica ad alta potenza completamente innovativi. Dimentichiamoci le lunghe file e le code per accaparrarsi una colonnina disponibile. Il colosso tedesco ha studiato un metodo rivoluzionario che vedrà la luce ad ottobre negli Stati Uniti, con i primi Charging Hub dislocati ad Atlanta, in Germania, a Mannheim e in Cina, a Chengdu.

Svolta nel mondo dell'elettrico
Arrivano le nuove ricariche per auto elettriche (AllaGuida – Ansa)

 

L’obiettivo è quello di coprire anche il territorio europeo entro la fine del 2024, con un complessivo di 2.000 punti di ricarica in tutto il mondo. A largo spettro si parla di 10.000 colonnine entro la fine degli anni ’20. Un progetto ambizioso ma assolutamente realizzabile e auspicabile, che renderà l’elettrico finalmente conveniente e semplice da utilizzare. Basti pensare che con questi moderni Hub di ricarica, basteranno pochi minuti e soprattutto saranno integrati nei sistemi di navigazione dei modelli Mercedes-Benz (Electric Intelligence). Inoltre si potrà sfruttare il metodo Plug & Charge, che farà scattare la ricarica e il pagamento non appena viene collegato il cavo (praticamente come al distributore).

La svolta definitiva per la mobilità green è ormai ad un passo.

Impostazioni privacy