Auto elettriche, nel 2023 arriva il bonus per le colonnine

Il Governo ha deciso di istituire un contributo pari all'80% del prezzo di acquisto per chi decide di installare una colonnina di ricarica: ecco come funziona

auto elettrica

Foto Pexels | Orau

Le auto elettriche, seppur a rilento, stanno guadagnando quote di mercato riscontrando il favore degli automobilisti grazie anche agli eco incentivi. Il Governo, proprio per favorire lo sviluppo della mobilità green, ha deciso di istituire un bonus per le colonnine di ricarica che partirà nel 2023.

Il contributo previsto per l’acquisto e l’installazione di una wallbox privata o condominiale, infatti, è stato inserito all’interno della bozza del Decreto Milleproroghe, che è stato approvato dal Consiglio dei Ministri.

Come funziona il bonus per le colonnine

Il fondo stanziato per questa operazione dal Governo Draghi, circa 40 milioni di euro, sarà utilizzato per il prossimo anno. Il provvedimento prevede un contributo da parte dello Stato pari all’80% del prezzo di acquisto e installazione, fino a un massimo di 1500 euro per la singola persona fisica o di 8000 euro nel caso di un condominio. Il bonus, però, potrebbe non essere disponibile dal 1° gennaio 2023 in quanto bisognerà attendere l’emanazione del decreto attuativo.

Un'auto elettrica in ricarica
Un’auto elettrica in ricarica – Foto credits Cs Aretè

Il Governo avrebbe stabilito che il bonus sarà erogato sotto forma di un rimborso tramite bonifico direttamente sul conto corrente della persona fisica o del condominio, come accaduto in passato con il bonus per l’acquisto di bici a pedalata assistita. Dunque, non sarebbe previsto alcuno sconto in fattura come invece avviene con gli incentivi per comprare nuove auto. per far sì che il bonus diventi realtà, infine, bisognerà attendere il lancio dell’apposito sito Web con cui richiedere il rimborso, che avverrà soltanto dopo alcune settimane dalla firma del decreto attuativo.

avatar autore

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti