Auto, nuovo bonus carburante: tutti i passaggi da seguire per ottenerlo

Il costo del carburante sta crescendo in maniera esponenziale, ma c’è un modo per poter limitare sensibilmente la spesa.

Da ormai tanti anni si sta cercando di cambiare completamente il mondo delle automobili, in modo tale da poter migliorare le condizioni dell’aria del nostro pianeta. L‘inquinamento globale è un dramma che coinvolge tutti e dunque si deve fare in modo di migliorare la situazione anche con dei piccoli gesti.

Bonus carburante, come ottenerlo
Bonus carburante (AllaGuida)

Si sta cercando sempre di più di convincere le persone che il modo migliore per aiutare il nostro pianeta è quello di utilizzare delle auto elettriche. Si tratta di un modo intelligente ed ecologico per potersi spostare, consentendo così al nostro mezzo di essere a impatto zero.

Questo però ha comportato non poche polemiche, soprattutto tra coloro che sostengono come il carburante classico sia ancora oggi il migliore. Sono molti a essere divisi sulla tematica, ma indubbiamente la benzina e il gasolio presentano grossi problemi che al momento sono anche da un punto di vista economico.

Il costo alle stazioni di benzina sta crescendo in modo sempre più evidente, per questo motivo non mancano le polemiche a riguardo. Ci sono però dei bonus a riguardo, perché con delle piccole iniziative si ha modo di abbassare sensibilmente il prezzo e qualcuno può ricevere ben 150 Euro di sconto.

Sconto per il carburante: ecco chi lo può ricevere

La decisione recente del Governo per limitare i costi che si sono fatti sempre più pressanti per le tasche degli italiani è stato quello di generare la “social card”. Quest’ultima infatti è una carta che dà modo di spendere 382,50 Euro per generi alimentari, ma ci potrebbe essere anche una grande novità.

Adolfo Urso, novità sulla Social Card
Adolfo Urso (Ansa – AllaGuida)

A parlare è stato Adolfo Urso, il ministro delle Imprese del Made in Italy, che ha spiegato come questa carta potrà essere utilizzata a quelle famiglie che hanno un reddito inferiore ai 25 mila Euro. Il bonus complessivo toccherà i 150 Euro e verrà valutato nel momento in cui il prezzo del carburante dovesse rimanere inalterato oppure aumentare ancora di più.

La Social Card darà inoltre un grosso aiuto a studenti e pendolari, con questi ultimi che avranno un bonus “una tantum” che potrà essere utilizzato tramite questa card. La decisione di una possibile Card anche per il carburante piace a Luca Gaburro, segretario generale di Federagenti CISAL che parla di come sia necessario un cambio di tendenza per quanto riguarda i costi delle auto. Solo il tempo potrà dire cosa accadrà, ma la novità sembra prossima a concretizzarsi.

Impostazioni privacy