Avete visto la FIAT Panda della Nazionale? È un modello unico nel suo genere

La FIAT Panda è in assoluto il modello più amato degli italiani, ma non tutti sapevano della nascita di un modello per la Nazionale.

Non c’è nulla in Italia che sappia creare maggiore unione rispetto al colore Azzurro della Nazionale. I momenti di gioia che hanno saputo regalare i giocatori dell’Italia sono stati unici, anche se negli ultimi anni non sono mancate anche le delusioni.

Che bella la FIAT dell'Italia
La FIAT della Nazionale (AllaGuida)

Il periodo è sicuramente burrascoso, perché dopo la vittoria dell’Europeo nel 2021, nessuno si sarebbe mai immaginato di saltare per la seconda edizione consecutiva il Mondiale. L’eliminazione subito in favore della Macedonia del Nord è stata una mazzata indescrivibile.

Gli Azzurri hanno provato a rialzare la testa arrivando fino alle Final Four di Nations League, peccato che in semifinale a passare sia stata la Spagna. Per il secondo anno consecutivo la neonata edizione ha visto la squadra concludere al terzo posto, dopo aver vinto contro l’Olanda padrona di casa la finalina di consolazione.

Uno degli aspetti più incredibili è anche il fatto che nell’ultimo periodo l’Italia ha deciso di rompere la propria collaborazione con la FIAT. La casa torinese è in assoluto il marchio più noto e amato nel Belpaese e sembrava logica che fosse il suo logo a spiccare nelle campagne pubblicitarie Azzurre.

Di recente però, non si conoscono bene le motivazioni, le parti hanno deciso di separarsi e per questo motivo l’Italia ha deciso di siglare un accordo con i tedeschi della Volkswagen. Un tradimento in piena regola, ma in passato la situazione era molto più distesa, tanto è vero che la FIAT ebbe modo di produrre anche una macchina come omaggio alla Nazionale.

FIAT Pandazzurri: la dedica per l’Italia a Euro 2016

Nel 2016 c’era un enorme scetticismo nei confronti dell’Italia che si apprestava a prendere parte all’Europeo in Francia. La squadra di Antonio Conte non partiva di certo con i favori del pronostico, ma grazie a un calcio molto fisico e divertente riuscì a portare la Germania fino ai calci di rigore.

Fiat Pandazzurri, che gioiello
Fiat Pandazzurri (Instagram – AllaGuida)

La delusione per quell’eliminazione fu immensa, ma si capì come la creazione della FIAT Pandazzurri alla fine fosse stata benaugurante. La casa torinese infatti aveva dato vita a questo sensazionale modello che non era solo un prototipo da regalare alla Federazione, ma tutti poterono anche comprarla.

La scelta ricadde sulla Panda in quanto questo era il modello più popolare, proprio come l’amore per la Nazionale. Nonostante il nome, quello che sorprende è che poteva essere acquistata anche con altre colorazioni, bastava solo che ricordasse l’Italia.

Dunque oltre all’azzurro si poteva acquistare anche di rosso, bianco o verde, i colori della nostra bandiera. La presentazione avvenne il 28 maggio, a pochi giorni dall’inizio dell’Europeo. L’auto in questione presentava una lunghezza di 365 cm, una larghezza di 164 cm e un’altezza di 155 cm.

Al suo interno montava un motore 4 cilindri a benzina da 1250 di cilindrata e con la possibilità di erogare un massimo di 69 cavalli. L’auto era a trazione anteriore e c’erano cinque rapporti diversi. La FIAT Pandazzurri nata per Euro 2016 non avrà contribuito alla vittoria del titolo continentale, ma di sicuro fu un grande regalo per tutti coloro che volevano vivere un’estate da veri tifosi.

Impostazioni privacy