Aznom Palladium, la hyper-limousine made in Italy

La nuova limousine presentata dalla casa brianzola si prospetta esclusiva e lussuosa, dal design che non passa inosservato

Aznom Palladium, la hyper-limousine made in Italy

Foto | Pinterest

Un’automobile unica nel suo genere, esclusiva, curata nei minimi dettagli: la Aznom Palladium è stata definita dalla stessa casa una hyper-limousine, un mezzo oltre il solito concetto.

Innanzi tutto affonda le radici nel made in Italy: se il nome del marchio brianzolo, nato come produttore di accessori per auto, si ispira alla cittadina che ospita il Gran Premio d’Italia, quello della limousine si rifà all’architetto Palladio, in un chiaro richiamo all’estetica tradizionale ma sfarzosa. L’esclusività del prodotto è data dall’estrema cura dei dettagli, dalla ricercatezza dei componenti e dai pochissimi modelli prodotti, solo 10. Il mercato di riferimento sarà principalmente quello asiatico, americano e mediorientale.

Foto Instagram | @aznompalladium

Il design e i dettagli della Aznom Palladium

Limousine è sinonimo di extra lusso e la Aznom Palladium non vuole venire meno a questa tradizione, ma in maniera innovativa. Infatti, fonde le caratteristiche di diversi mezzi per crearne uno nuovo e inedito. La base di partenza è quella del pick-up Dodge Ram 1500, per poi fondersi con le caratteristiche di un aberlina lussuosa. Il risultato è una limousine “muscolare”, alta 2 metri e lunga 6. A disegnarla è stato lo studio Studio Camal di Torino, che si è ispirato ai volumi scultorei del Palladio calati nella tecnologia contemporanea, dando vita a una limousine sospesa tra tradizione e innovazione.

Gli interni sono il pezzo forte del mezzo: sedili morbidissimi e comodi, vani e cassetti discreti e ben distribuiti, pelle e legno che si alternano con l’alluminio nei dettagli e finiture. Aznom Palladium è un inno all’artigianato italiano, fatto di materiali di elevata qualità ma soprattutto di manualità esperta, figlia di una lunga tradizione.

Foto Instagram | @aznompalladium

L’impianto di condizionamento è gestibile in maniera autonoma dalle due parti dell’abitacolo, così che guidatore e passeggeri siano indipendenti. Il conducente ha comunque sotto controllo ogni aspetto della vettura grazie al display sulla portiera, dal quale comanda luci, climatizzazione, frigorifero e apertura di vani, bagagliaio, finestrini e portiere. Per quanto riguarda la tecnologia a bordo, l’impianto audio e è Harman Kardon e a disposizione dei passeggeri ci sono due tablet Microsoft Surface X PRO.

Il dettaglio più prezioso è l’orologio collocato nel tunnel posteriore: realizzato anch’esso artigianalmente, vede il logo Palladium e le lancette in tinta con la carrozzeria. Può essere rimosso.

Inoltre in dotazione troviamo un set di valige realizzato con la stessa pelle dei sedili e un ombrello firmato dalla storica casa Francesco Maglia.

Caratteristiche tecniche

Il motore è un biturbo da 5,7 litri V8 Hemi con una potenza di 700 cavalli e 950 Nm di coppia. La Aznom Palladium passa da 0 a 100 chilometri orari in 4,5 secondi.

Il prezzo? Si ipotizza sia sui 700 mila euro, ma come fa sapere Aznom, non c’è un listino prezzi.

Parole di Carlotta Tosoni

"Una cosa bella è una gioia per sempre" diceva John Keats. Provo ad applicare questi versi nella pratica cercando e studiando tutto ciò che è esteticamente e intellettualmente interessante. Infatti arte, bellezza e comunicazione sono sempre stati la mia guida nello studio, nel lavoro e nella vita: ricercare contenuti validi da esprimere in maniera piacevole e da comunicare efficacemente. Solo così si può provare a cambiare le cose. La mia formazione è stata economica e artistica, la scrittura il mio mezzo preferito per raccontare il mondo, le mie passioni la storia dell’arte, il beauty, lo sport. Dal 2020, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.