Bentley, due edizioni speciali per festeggiare una vittoria storica

La casa inglese, attraverso la sua divisione speciale, ha presentato due edizioni esclusive: ecco le loro caratteristiche

Bentley Continental

Bentley Continental - Foto credits Bentley press

Bentley, attraverso la sua divisione “su misura” Mulliner, ha deciso di celebrare il trionfo della Continental GT3 alla 12 Ore di Bathurst del 2020 creando due edizioni speciali di Continental GT S Bespoke. Nonostante siano passati più di due anni da quel trionfo, la Casa britannica ha infatti deciso di aspettare fino al lancio australiano della Continental GT S – avvenuto pochi giorni fa – per presentare queste edizioni speciali, entrambe ispirate all’auto da corsa numero 7.

Dopo un 2022 da record, durante il quale il brand ha costruito 500 auto firmate Mulliner, la divisione speciale ha così deciso di iniziare in grande stile anche il 2023 con due modelli speciali che faranno la gioia dei collezionisti e degli appassionati del marchio.

Come sono fatte le due Bentley

I due modelli speciali, però, differiscono tra di loro per alcune caratteristiche che le distinguono. La prima Bentley Continental GT S Bespoke è stata realizzata in colorazione verde mela, con tetto nero a contrasto, mentre per le rifiniture della carrozzeria sono stati scelti i dettagli scuri, estesi poi sulla parte inferiore del paraurti, sulle calotte degli specchietti laterali e sul bagagliaio.

Il nero lucido ha sostituito tutte le cromature cromate lucide standard dell’auto, mentre un numero 7 è stato dipinto sulla griglia frontale per richiamare l’auto da corsa vincitrice. Sul frontale più in basso è stato montato uno splitter, insieme a delle minigonne laterali e a un diffusore posteriore in fibra di carbonio.

Bentley Continental
Bentley Continental – Foto credits Bentley press

All’interno, invece, si trovano sedili con un rivestimento sportivo con finiture in pelle verde mela e sui poggiatesta è stata cucita la dicitura “Bathurst” mentre le due soglie di ingresso ora hanno un’illuminazione LED e la scritta dedicata “One of Two“, per ricordare la rarità di queste due versioni.

La seconda Continental GT S è stata, invece, verniciata in colore Silver Tempest, per ricordare anche in questo caso la Continental GT3 di seconda generazione, presentata verso la fine del 2017. Anche per questa sono state scelte tutte le finiture esterne in nero lucido cromato, insieme a un abitacolo unico.

Bentley Continental GT speciali, i prezzi

Se entrambe le auto differiscono a livelli estetico e cromatico, entrambe si caratterizzano per la scelta del motore, particolare che le accomuna. Entrambe le auto sono state scelte dalla Casa nella versione con motore V8 biturbo da 4,0 litri, forte di 550 CV e 770 Nm di coppia, per un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 4 secondi.

A completare il tutto, poi, trattandosi della versione S ossia quella più sportiva presente nel listino della casa britannica, entrambe le auto in edizione speciale sono state equipaggiate di serie con un impianto di scarico sportivo che rende unico il sound delle due vetture.

avatar autore

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti