Bentley, la nuova auto elettrica avrà 1.400 CV

Il CEO della casa inglese ha reso noto che la prima vettura elettrica del marchio potrebbe raggiunger ei 1400 CV allerando da 0 a 100 km/h in 1,5 secondi

Bentley

Foto Shutterstock | Christopher Lyzcen

Bentley è a lavoro sulla sua prima vettura elettrica che, secondo quanto raccontato dal CEO di Bentley, Adrian Hallmark, nel corso di un’intervista ad Automobile News Europe, sarà un vero e proprio mostro di potenza arrivando a toccare quota 1.400 CV capace di accelerare da 0 a 100 km/h in appena 1,5 secondi. “Se ora siamo a 650 Cv con la GT Speed, con l’elettrico saremo al doppio” ha aggiunto il manager convinto che la vettura a azero emissioni del marchio inglese possa essere un vero e proprio concentrato di potenza.

Bentley verso un futuro fatto di super elettriche

Bentley è sempre più proiettata verso un futuro elettrico: l’azienda, infatti, ha comunicato il proprio piano di investimenti verso la neutralità dal carbonio prevedendo un investimento di 2,5 miliardi di sterline nei prossimi dieci anni e il passaggio ad una gamma di soli veicoli elettrici.

La strada verso la totalità della gamma elettrica è ancora piuttosto lunga ma dal 2026 ogni modello avrà una variante plug-in hybrid. A guidare la svolta sarà la piattaforma Ppe che consente di ospitare batterie fino a 100 kWh di capacità con un sistema di ricarica ultrarapida fino a 270 kW di potenza con un’autonomia di percorrenza che può toccare i 700 Km.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti