Cupra UrbanRebel, il concept anticipa l'elettrica del 2025

Sarà il secondo modello elettrico della marca, dopo la Born e sarà spinta da 226 CV

Cupra UrbanRebel la city car elettrica del 2025

Nel 2025 Cupra porterà sul mercato UrbanRebel, la sua Urban Electric Car. Un veicolo che porterà Cupra ben oltre i suoi confini tradizionali. Sarà il secondo modello elettrico della marca, dopo la Cupra Born, e la produzione è prevista a Martorell (Barcellona) non appena sarà approvato il programma di finanziamento PERTE del governo spagnolo. Cupra UrbanRebel è attualmente una concept car di cui sono state svelate le prime immagini.

Cupra UrbanRebel, compatta e sostenibile

L’auto elettrica urbana a trazione anteriore utilizza la piattaforma MEB Small del Gruppo Volkswagen per offrire un veicolo urbano emozionante e ad alte prestazioni. Look grintoso e carrozzeria da piccolo SUV di 4 metri per la questa nuova auto elettrica.

Il veicolo è infatti lungo 4,03 m ed è definito anche un eroe della sostenibilità, poiché integra polimeri riciclati avanzati e materiali a base biologica per spingere i confini di ciò che è realizzabile e fornire un veicolo più attento all’ambiente.

Cupra di fatto presenta un concept molto vicino al modello di serie che vedremo fra 3 anni, con 440 km di autonomia dichiarata e carrozzeria crossover tipica della categoria dei SUV.

Ci sono 226 CV a spingere l’urban electric car

Cupra UrbanRebel concept car con 226 CV

Non sono rilasciati dati sulla batteria per questo concept, ma in quello avvistato al Salone di Monaco di Baviera del 2021 si parlava di un pacco da 58 kWh. Sono stati invece rilasciati i dati prestazionali. Il marchio spagnolo, per la Cupra Urban Rebel Concept, fa sapere infatti che la potenza del motore elettrico anteriore, a trazione anteriore, è di 226 CV e che il tempo di accelerazione nello 0-100 km/h è di 6,9 secondi.

Cupra Urban Rebel dettaglio interni

Sugli interni si è lavorato molto, prendendo ispirazione dal mondo dei videogame per volante e strumentazione e dall’industria delle scarpe sneakers per i sedili.

Seat non punta all’elettrico, costa troppo

Il marchio Seat del quale Cupra è il sotto marchio premium fa intendere quindi in maniera chiara i propri piani. Seat al momento è l’unico marchio generalista a non avere un’elettrica in gamma.

Per ora, l’elettrificazione è ancora un po’ costosa“, ha detto ad Autocar Werner Tietz, capo della ricerca e sviluppo Seat. “Pensiamo di dover concentrarci sull’elettrificazione di Cupra. E, quando i prezzi dei componenti scenderanno, e batterie e macchine elettriche saranno più economiche, potremo discutere e parlare di Seat di nuovo“.

Evidente quindi quanto si punti prima a Cupra e non a Seat nel processo di elettrificazione.

Cupra Urban Rebel sarà il più grande progetto per la nostra azienda nei prossimi anni, è la chiave per la nostra trasformazione come marchio completamente elettrico“, ha spiegato Tietz. “Stiamo guidando lo sviluppo del cluster, la famiglia di veicoli che democratizzerà la mobilità urbana sostenibile, per diversi marchi all’interno del Gruppo Volkswagen“.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!