Dalla Cina ecco il nuovo gioiello di segmento B, il prezzo è davvero allettante

Un nuovo gioiello adatto per il segmento B è in arrivo dalla Cina. Le prestazioni e il suo prezzo hanno già ammaliato chiunque

La seconda categoria riguardante le autovetture europee, descritta da parte della Commissione Europea come “small cars”, è una di quelle maggiormente apprezzate dagli automobilisti. Questi modelli fanno parte di tale categoria non per via di criteri basati sul peso o sulle dimensioni, ma il segmento B è visto come quello contenente le vetture con una lunghezza di 4 metri circa.

byd dolphin
Dalla Cina in arrivo un nuovo gioiello del Segmento B – Allaguida.it

 

In questo contesto, va evidenziato un nuovo esemplare in arrivo dalla Cina, pronto a dire la sua sul mercato riguardante questo segmento. Oltre ad avere delle buone prestazioni, la forza più grande è il suo prezzo, cosa che ha già richiamato l’attenzione da parte dei più curiosi e appassionati di tale tipo di veicoli. A crearlo è stata un’azienda con sede principale a Shenzhen e fondata nel 2003 da parte di Wang Chuen-Fu.

Parliamo della BYD, la casa automobilistica specializzata anche nella produzione di autobus. A livello globale, nel 2022, le unità di autovetture EV vendute sono state di circa 1.7 milioni, di cui metà plug-in, mentre l’altra è composta dai full elecric (formiche.net). Un successo che sta portando l’azienda a ideare dei nuovi esemplari pronti a sconvolgere il mercato, proprio come quello che andremo a presentarvi nei prossimi paragrafi.

BYD Dolphin, il nuovo arrivo nel segmento B

Si chiama Dolphin e la prova in strada effettuata da parte degli esperti è riuscita a far scaturire delle impressioni molto favorevoli. Inoltre, ad attirare l’attenzione dei più è il suo prezzo sul mercato, dato che si aggira intorno ai 30 mila euro.

La nuova Dolphin BYD
La Dolphin della BYD nel Segmento B (www.press.bydauto.be) – Allaguida.it

 

Il suo design estetico si ispira proprio al mondo acquatico e a testimoniarlo vi sono sia il linguaggio stilistico che il suo nome. Le forme sono aggraziate e molto eleganti, intente a richiamare quelle di un delfino. I gruppi ottici a LED si integrano con la calandra chiusa, la quale è impreziosita da parte del brand.

La Dolphin della BYD nasce grazie alla piattaforma di tipo originale con il nome e-Platform 3.0, la quale integra il motore, le componenti anteriori e le batterie nella parte più bassa del pianale, così da poter garantire un ottimo spazio nell’abitacolo.

Monta un motore sincrono con dei magneti permanenti da 150 kW, in grado di poter erogare fino a 204 CV di potenza e 290 Nm di coppia massima. L’autonomia complessiva è in grado di far raggiungere all’auto fino a 427 km; insomma un modello pronto a stupire proprio tutti con le sue componenti.

Impostazioni privacy