Dopo 50 anni è ancora la più veloce: alla scoperta di una supercar da paura

Incredibile, ma vero: anche dopo 50 anni suonati sul groppone, è ancora lei una delle auto più veloci in circolazione. La supercar italiana è da paura, ecco tutto svelato

Diventare una leggenda nel mondo dei motori non è un qualcosa di semplice. Eppure, ci sono modelli e marchi che sono riusciti a sconfiggere il tempo e sono riusciti a trascendere lo status di casa produttrice. Uno status che si sono lasciati alle spalle per raggiungere quello del mito. Ferrari, Ford, Lamborghini, Porsche e chi più ne ha e più ne metta. La storia dell’Automotive è piena di modelli che hanno segnato e rivoluzionato un’epoca, anche se con fortune alterne.

La più veloce
Dopo 50 anni resta la più veloce – allaguida.it

È il caso di un mezzo divenuto icona, per coraggio e spirito alternativo. De Tomaso Pantera, la coraggiosa supercar dall’animo italo-americano. La casa fondata a Modena dall’argentino in fuga Alejandro De Tomaso, riuscì a rappresentare una valida alternativa alle grandi supercar del tempo. Grazie alla moglie americana e agli straordinari agganci nel settore delle quattro ruote negli USA, fu Henry Ford II a concedere i potenti motori della GT40 alla De Tomaso. Lo scopo era quello di realizzare una granturismo sportiva, capace di sfidare le blasonate concorrenti dell’epoca.

De Tomaso Pantera, la supercar alternativa che mise d’accordo Italia e Stati Uniti

La rivale di riferimento della De Tomaso Pantera era la Chevrolet Corvette. Questo per capire lo spirito e le ambizioni di questa supercar a motore centrale e imperniata su uno chassis italiano progettato da Gianpaolo Dallara. Solida e dall’animo sportivo, anche il look lasciava senza parole per semplicità e bellezza. È stata in produzione dal 1971 sino al 1993, senza raccogliere forse il successo che meritava: colpa anche dei costi di realizzazione elevati, che la resero nel tempo quasi una supercar artigianale e costruibile solamente su richiesta.

De Tomaso Pantera velocità massima
De Tomaso Pantera, una delle supercar più affascinanti di sempre (Via YouTube) allaguida.it

La velocità massima della De Tomaso Pantera è ancora superiore a quella di tante auto sportive (e non) di epoca moderna. Nonostante i 50 anni suonati, la supercar di Modena è capace di raggiungere i 280 km/h. Un risultato che non deve sorprendere troppo, se si considera quello che c’è sotto al cofano: un motore Ford Cleveland da 5700 centimetri cubi, capace di sviluppare ben 330 cavalli di potenza. Numeri impressionanti anche per l’epoca, visto che la De Tomaso Pantera andava a sfidare direttamente le supercar più blasonate in circolazione. Nonostante il calo di vendite che ne colpì la produzione, questa supercar resta una delle più affascinanti e coraggiose di sempre.

Impostazioni privacy