Ferrari, dal SUV all'elettrica: i modelli in arrivo nei prossimi anni

L'azienda di Maranello ha svelato i piani per il futuro che prevedono l'arrivo di ben 15 nuovi modelli tra il 2023 e il 2026 oltre all'elettrica e al primo SUV del marchio

Ferrari 296 GTB

Ferrari 296 GTB - Foto credits Ferrari media

Ferrari ha messo le basi per il proprio futuro: durante il Capital Markets Day, infatti, l’azienda del Cavallino ha illustrato il piano che porterà l’azienda ad essere carbon neutral entro il 2030 rendendo noto il mix di prodotti che entro il 2026 vedrà il 5% di vetture elettriche, il 55% di vetture ibride e il 40% a motore endotermico per poi puntare alla fine del decennio ad avere l’80% della gamma elettrica ed elettrificata.

Una direzione precisa quella intrapresa dalla Ferrari che partirà con il SUV Purosangue, pronto a debuttare sul mercato nel prossimo mese di settembre, che secondo i piani societari contribuirà alle vendite per il 20% del totale rappresentando così un quinto dell’intera produzione.

Nascerà anche la prima elettrica a marchio Ferrari

Gli sforzi maggiori, però, si concentreranno sulla prima vettura elettrica della storia Ferrari che, secondo le previsioni, sarà un’auto senza compromessi, in piena filosofia del Cavallino. A fare da base sarà l’esperienza accumulata in Formula 1 che permetterà di realizzare una supercar EV con un motore ad altissima efficienza interamente sviluppato in casa, sfruttando proprio in know-how accumulato nel massimo campionato del motorsport.

Tra il 2023 e il 2026, inoltre, sono attesi ben 15 nuovi modelli tra cui una nuova supercar che coglierà l’eredità de LaFerrari, mentre sullo stesso fronte proseguirà il programma Icona che nel 2021 ha visto l’ingresso della Daytona SP3, oltre a importanti novità sul fronte delle Serie Speciali.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti