Ferrari, Elkann: "Primo modello tutto elettrico nel 2025"

John Elkann ha fatto sapere che il primo modello completamente elettrico di casa Ferrari arriverà nel 2025. Nel frattempo, la ricerca del nuovo ceo "sta facendo progressi"

stemma Ferrari

Foto Getty Images | Joe Raedle

Il primo modello completamente elettrico di Ferrari arriverà nel 2025. Lo ha comunicato John Elkann, presidente e amministratore delegato della casa di Maranello, nel corso dell’assemblea degli azionisti che dovrà approvare il bilancio 2020.

Elkann ha confermato che quest’anno saranno lanciati tre nuovi modelli, e che la ricerca del nuovo ceo “sta facendo progressi”.

Elkann: “Prima Ferrari completamente elettrica sarà presentata nel 2025”

Con riferimento alla strategia di elettrificazione, John Elkann ha poi detto: “Continuiamo a mettere in atto la nostra strategia di elettrificazione in modo estremamente rigoroso. E la nostra interpretazione e applicazione di queste tecnologie sia nel motorsport sia nelle auto stradali è una grande opportunità per trasmettere l’unicità e la passione del Cavallino Rampante alle nuove generazioni”.

E sul primo modello elettrico: “Siamo molto entusiasti della nostra prima Ferrari completamente elettrica, che abbiamo in programma di presentare nel 2025“.

Poi ha proseguito: “E potete esserne certi: tutto quello che nel vostro immaginario gli ingegneri e i designer di Maranello sono in grado concepire per un simile punto di riferimento della nostra storia, verrà realizzato“.

Ferrari, Elkann: “Crescono ambizioni nel motorsport”

Elkann ha poi parlato di motorsport: “Con questo spirito nel 2021 crescono le nostre ambizioni nel motorsport, e non solo in Formula 1, dove la nostra formazione di piloti giovani ed eccezionalmente talentuosi ha già portato tanta nuova energia positiva al team”.

A febbraio – ha detto ancora – abbiamo annunciato il nostro ritorno a Le Mans nel 2023, una gara in cui sono stati scritti tanti importanti capitoli della nostra storia nelle corse automobilistiche”.

Elkann ha parlato di importante “opportunità per competere ai massimi livelli, testando le ultime innovazioni tecnologiche in pista e trasferendo successivamente le nostre conoscenze all’ineguagliabile pedigree e all’esperienza di guida di una nuova generazione di auto stradali Ferrari“.

Per quel che riguarda invece i risultati del 2020, Elkann ha spiegato che sono stati conseguiti grazie a una performance molto forte nel quarto trimestre. “Questo è stato possibile grazie alla solidità del nostro core business – ha detto – al miglioramento dei ricavi di Formula 1, alle azioni di contenimento dei costi messe in atto nel corso dell’anno e a un andamento dei cambi favorevole rispetto alle nostre proiezioni”. 2

Nel 2020 presentati 3 nuovi modelli in modalità digitale

E ha poi aggiunto che, nonostante tutte le difficoltà, nel 2020 “sono stati presentati con grande successo 3 nuovi modelli in modalità digitale; la Ferrari Portofino M, la SF90 Spider e la 488 GT Modificata“. E ha definito la gamma di prodotti come la “più bella, innovativa e ampia di tutta la nostra storia“.

Elkann ha poi comunicato che, grazie alla solida performance del 2020, il Consiglio di Amministrazione “ha proposto agli azionisti una distribuzione di dividendi di circa 160 milioni di euro e ha inoltre approvato il riavvio del nostro programma pluriennale di riacquisto di azioni“.

Sul nuovo ceo buoni progressi

E a proposito del nuovo ceo: “Il consiglio ha istituito un comitato di ricerca che ha supervisionato il processo per identificare il nuovo ceo, una figura con le competenze giuste per guidarci in questo decennio“.

Sui candidati: “Stiamo facendo buoni progressi nella creazione di una short list di candidati molto forti che hanno tutte le qualità, in particolare le capacità tecnologiche, per guidare la società”.

Per poi concludere: “Il nuovo ceo e il nuovo senior management team condividerà con voi il futuro entusiasmante di Ferrari nel Capital Markets Day nel 2022, anno importante per i lanci di nuove vetture e del Purosangue in particolare, qualcosa di davvero speciale”.

Potrebbe interessarti