Ford Fiesta 2022, un restyling che la vuole più connessa ed elettrificata

Il restyling della versione lanciata nel 2017 farà il suo debutto nelle concessionarie già con l'inizio dell'anno nuovo con un mild hybrid in più e nuovi sistemi ADAS

nuova Ford Fiesta 2022

Estetica rinnovata e dalla forte personalità per Ford Fiesta 2022, presentata con un potenziamento delle tecnologie e una sofisticata propulsione mild hybrid che rende la compatta dell’Ovale Blu ancor più pronta per affrontare le sfide future.

La nuova Fiesta 2022 sfrutta la collaudata piattaforma delle B-cars (utilizzata anche per creare il SUV compatto Puma). I modelli Plus, Titanium, ST-Line e Active sono tutti riconfermati e spiccano grazie ai dettagli di stile e alla gamma di colori ampliata per gli esterni, al design dei cerchi e alle finiture interne.

Il line-up della nuova Fiesta si amplia però grazie all’introduzione delle esclusive versioni X di alto profilo che potenziano la personalità delle serie ST‑Line e Active.

Il restyling degli esterni investe tutta la gamma, rialzando il profilo anteriore, grazie alla nuova linea del cofano e alle griglie superiori più grandi.

Ford Fiesta 2022 frontale rinnovato

L’emblema dell’Ovale Blu di Ford, integrato nella griglia anziché montato lungo il bordo del cofano come nei modelli precedenti, conferisce al veicolo una presenza su strada ancora più inconfondibile.

Nella parte posteriore del veicolo, i fari di serie sono incastonati in una cornice nera per una resa estetica più sofisticata, mentre la versione a LED disponibile come optional è coronata da una finitura esterna Premium Black che dà il tocco finale.

Sette nuovi design disponibili per i cerchi in lega completano il prospetto rinnovato e risoluto degli esterni, con la possibilità di scegliere anche due nuovi colori: Boundless Blue e Beautiful Berry.

Tecnologie di nuova generazione per Ford Fiesta 2022

Ford Fiesta 2022 nuove tecnologie

Per la prima volta su Ford Fiesta i vari allestimenti saranno dotati di fari a LED con l’innovativa tecnologia Matrix, disponibile come optional, che offre le funzionalità di abbaglianti anti-riverbero e adattamento del pattern dei fasci luminosi per garantire una migliore visibilità in condizioni difficili.

Nuova Fiesta inaugura anche un quadro strumenti con display digitale da 12,3″ che fornisce al guidatore tutti i dati utili per viaggiare con serenità. Fanno, inoltre, il loro debutto a bordo della compatta di casa Ford le funzioni Local Hazard Information e Wrong-Way Alert, incluse in una suite di sofisticate tecnologie di assistenza alla guida. 

Quest’ultimo è un sistema che combina le immagini di una telecamera collocata sul parabrezza e i dati provenienti dal sistema di navigazione integrato nell’auto, per avvisare il guidatore con un segnale acustico e visivo nel caso in cui oltrepassi due divieti di accesso laterali lungo rampe e svincoli autostradali.

La connettività della nuova Ford Fiesta 2022 consente, inoltre, di ricevere aggiornamenti sul traffico in tempo reale tramite il sistema di navigazione disponibile e di attivare appunto il Local Hazard lnformation, il servizio di informazioni sulle situazioni pericolose nelle vicinanze che avvisa il guidatore se più avanti lungo la strada che percorre è presente una situazione rischiosa, anche se l’incidente non è visibile a causa di una curva della strada o è nascosto da altri veicoli.

Per nuova Fiesta si aggiunge il mild hybrid

nuova Ford Fiesta 2022 motore mild hybrid

La Ford Fiesta 2022 annovera ora il motore mild hybrid EcoBoost Hybrid da 48 V.  I modelli EcoBoost Hybrid sono dotati di uno starter/generator a cinghia (BISG) al posto del convenzionale alternatore, che consente di recuperare l’energia solitamente persa durante la frenata e la marcia, utilizzandola per ricaricare la batteria agli ioni di litio da 48 V raffreddata ad aria.

Il BISG svolge anche la funzione di un motore e assiste il propulsore principale sfruttando l’energia immagazzinata per potenziarne la coppia durante la guida e l’accelerazione, oltre ad alimentare gli accessori elettrici del veicolo.

Il motore può essere riavviato in soli 350 millisecondi, pertanto il sistema Start&Stop può spegnerlo quando è più opportuno per risparmiare carburante, ad esempio in caso di rallentamento in vista di una fermata sotto i 25 km/h, anche se il veicolo ha la marcia innestata e il pedale della frizione non è premuto.

Il motore EcoBoost Hybrid da 1,0 litri della nuova Fiesta è disponibile con potenza da 125 CV e cambio manuale a sei rapporti.

Il consumo di carburante WLTP a partire da 4,9 l/100 km e le emissioni di CO2 a partire da 111 g/km2 rappresentano un miglioramento del 5% rispetto al motore 1.0 EcoBoost non ibrido da 125 CV di potenza, per un risparmio che, secondo i dati Ford, arriva fino al 10% negli scenari di guida in città.

Il motore EcoBoost Hybrid da 125 CV è disponibile anche con cambio automatico a doppia frizione e sette rapporti PowerShift, che garantisce un cambio di marcia fluido e un movimento pulito accompagnati dal consumo efficiente del carburante (a partire da 5,2 l/100 km).

E la nuova Fiesta ST si veste di verde

nuova Ford Fiesta ST 2022

Ford ha presentato anche la nuova Fiesta ST, una due volumi ad alte prestazioni sviluppata da Ford Performance.

Il design rivisitato degli esterni comprende una fascia dall’aspetto più aggressivo con griglie superiore e inferiore a nido d’ape affiancate da grandi prese d’aria laterali basse.

Queste ultime e la griglia superiore della Fiesta ST sono rifinite in grigio Chrystaline Grey, mentre i profili aerodinamici di spoiler inferiore, minigonne, spoiler del portellone posteriore e diffusore posteriore sono in tinta con la scocca.

I cerchi in lega di serie da 18″ sono rifiniti con le tonalità profonde color Magnetite, mentre tra le opzioni per gli esterni figura l’audace verde acceso della linea ST, il Mean Green.

nuova Ford Fiesta ST 2022 profilo

Il merito delle prestazioni sul piano dell’accelerazione (da 0 a 100 km/h in 6,5 secondi) e della velocità massima (230 km/h) va al motore EcoBoost da 1,5 litri, con 200 CV di potenza a 6.000 giri/min e una coppia massima che passa da 290 Nm a 320 Nm con il cambio di regime da 1.600 a 4.000 giri/min.

Le molle delle sospensioni brevettate “farce vectoring” profilate a freddo e gli ammortizzatori anteriori a doppio tubo Tenneco forniscono alla Fiesta ST un turn-in reattivo e un’ottima controllabilità del mezzo, mentre il differenziale meccanico a slittamento limitato Quaife aumenta la trazione e l’agilità in curva.

Oltre alle modalità d iguida Normale Sport, la nuova Fiesta ST è provvista anche della modalità Track per la guida in pista, che sostituisce la modalità Eco del modello Fiesta e consente di disattivare il controllo della trazione e impostare il sistema ESC sulla modalità a slittamento ampio pensata per la guida su circuito.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!