Ford Puma vs Peugeot 2008: il confronto tra mini SUV dalle grandi doti

Ford Puma e Peugeot 2008 si distinguono per linee aggressive e muscolose, motori briosi, e numerosi sistemi di sicurezza di serie: ecco il confronto su caratteristiche, dotazioni e prezzi delle due vetture

Ford Puma vs Peugeot 2008: il confronto tra mini SUV dalle grandi doti

Ford Puma vs Peugeot 2008. Un confronto tra due piccoli SUV capaci di prendersi il centro della scena in questo inizio 2020. Ford sta iniziando a riscrivere la sua storia inserendosi in un segmento dove si era avvicinata solo con EcoSport. Peugeot ha invece più esperienza in questa famiglia di crossover compatti, sebbene la seconda generazione della 2008 sia completamente nuova, costruita sulla stessa base dell’utilitaria 208. Entrambe vantano linee scolpite e aggressive, con Ford Puma ancor più grintosa nei dettagli con profonde nervature sui fianchi a donarle maggior slancio. Su strada si identificano per un valido rapporto fra precisione di guida e comfort, con Peugeot 2008 leggermente meno rumorosa in accelerazione (entrambe hanno versioni di base a benzina tricilindriche). Ford Puma aggiunge la chicca del mild-hybrid. Il moto-generatore elettrico recupera energia nei rallentamenti e in accelerazione supporta il motore a benzina. Ecco nel dettaglio il confronto Ford Puma vs Peugeot 2008.

Ford Puma vs Peugeot 2008 le dimensioni e gli interni

Ford Puma è lunga 4.20 metri, larga 1.80 con un altezza di 1.54. Con un passo di 2.59 metri regala all’interno un ambiente decisamente arioso dove i passeggeri al posteriore godono di una seduta piacevole e non costretta. Essendo il tetto un po’ inclinato verso il basso l’altezza sul retro si riduce. Diciamo quindi comodo per una persona non oltre il metro e 75. Più 4 che 5 posti visto lo schema dei sedili, sebbene omologata chiaramente per 5. Per avere interni più lussuosi bisogna puntare alla versione ST-Line. Applausi per il bagagliaio. Ampio, e di forme regolari, con il divano in posizione d’uso contiene 401 litri (456 litri nelle versioni prive del sistema ibrido). E c’è poi il super pozzetto sotto il piano di carico con una capacità di ben 80 litri. La plancia è super moderna, specie per la ricca ST-Line X, che ha un cruscotto digitale di 12,3”, con una grafica futuristica la quale varia in funzione della modalità di guida scelta.

Ci sono 10 cm in più invece per Peugeot 2008. Lunga 4.30 metri, larga 1.77 e alta 1.53. Cresciuta molto rispetto alla prima generazione, lunga 4.16 metri e larga 1.74. Tanto spazio quindi anche per il crossover medio del Leone. Interni moderni e ben rifiniti anche nella versione di serie. L’abitabilità è di buon livello, mentre il bagagliaio è discreto in rapporto agli ingombri con 434 litri (10 litri in più dalla vecchia 2008). Come per la Puma parliamo di 5 posti ma anche in questa circostanza un terzo passeggero sul divano farebbe viaggiare scomodi anche i due che si trova a fianco. Top il cruscotto, digitale e tridimensionale su tutte le versioni tranne la “base”, che ha i classici strumenti a lancetta. Al centro si trova il display (di 7” o di 10″) per l’impianto multimediale e la gestione del “clima”. E poi c’è il nuovo i-Cockpit a fare da ciliegina sulla torta.

Motorizzazioni, prestazioni e consumi

La Ford Puma si può avere con il vivace tricilindrico 1.0 turbo a benzina da 125 CV, che nelle versioni ibride è offerto anche con 155 CV e spinge bene anche ai regimi più bassi e garantisce un allungo sportivo, ma la sua voce si fa sentire un po’ troppo in accelerazione. Bene anche il 1.5 EcoBlue a gasolio da 120 cavalli, che ha una bella verve a partire da 1500 giri. Il 1.0 turbo tre cilindri a iniezione diretta di benzina aggredisce meglio dai 2000 giri con la seconda marcia che è quella che graffia di più. Se la velocità massima del 125 CV è di 191 km/h, la versione mild-hybrid concede più coppia, 210 Nm contro i 170 del benzina standard. Con il 155 CV la velocità massima raggiunge i 205 km/h. Le emissioni di CO2 vanno dai 103-106 g/km del benzina normale ai 96-99 g/km del sistema ibrido/benzina.

Peugeot 2008 annovera i briosi 1.2 PureTech da 100 e 130 CV. C’è poi il 1.5 a gasolio BlueHDi da 100 e 130 CV. Nella versione più sportiva GT-Line a benzina, la Peugeot 2008 arriva fino a 155 CV con una coppia di 250 Nm ed una velocità massima di 208 km/h. Non ci sono versioni ibride attualmente ma si trova una 100% elettrica. Autonomia dichiarata di 230 Km, potenza 136 CV (100Kw), velocità massima 150 Km/h.

Lato consumi la casa dichiara per Peugeot 2008 un ottimo 5 litri ogni 100 Km per il benzina che si abbassa a 3 ogni 100 km per il diesel. Ford Puma 5 litri ogni 100 Km per il benzina e l’ibrido benzina. Al momento non è ancora presente la versione EcoBlue a gasolio.

Prezzi e conclusioni

Per acquistare la versione base di Peugeot 2008, ovvero il 1.2 PureTech in allestimento Active ci vogliono 21mila euro che diventano 23.250 per la versione Allure. Per avere il 130 CV si parte da 22.550 euro fino ad arrivare ai 28.450 euro della GT Line con cambio automatico EAT8. Al top, poi, si posizione l’elettrico GT che tocca quota 43.850.

Ford Puma parte invece da 22.750 euro per il 1.0 EcoBoost in versione Titanium che diventa 23.750 per la ST-Line attualmente scontata a 19.250 euro. Per il modello di punta, ovvero la 1.0 EcoBoost 125 CV ST Line X con cambio automatico servono 28mila euro.

Ford Puma vs Peugeot 2008. Tutte e due le SUV medio piccole sono molto briose vantano interni con materiali appaganti e tanta tecnologia a disposizione. Ford Puma ne mette a disposizione di più di serie mentre Peugeot 2008 alla pari paga un prezzo leggermente più alto. Entrambe le auto si identificano per tanto spazio sebbene per la seduta posteriore alla francese va qualche punto in più. Ma il bagagliaio di Ford Puma è più regolare nelle forme e ha il plus del pozzetto da 80 litri, mentre per Peugeot 2008 la capienza non è eccezionale per il tipo di auto, come pure la praticità d’uso.  Sui consumi Peugeot 2008 ha una carta vincente sebbene il mild hybrid di Ford Puma in città trova sicuramente terreno fertile per un risparmio di carburante che la mette alla pari del SUV del Leone. Stiamo parlando di due auto di assoluto prestigio.

Parole di Riccardo Mantica

Da non perdere
Potrebbe interessarti