Ford Tourneo Custom 2018, prova su strada: interni, consumi e prezzi

Prova su strada del nuovo Ford Tourneo Custom con motore 2.0 EcoBlue 170 CV. Le nostre opinioni, il prezzo, la scheda tecnica e le dimensioni.

da , il

    Prova su strada del Ford Tourneo Custom 2018 2.0 EcoBlue 170 CV - Dici furgone e probabilmente uno dei primi nomi che ti viene in mente è Ford Transit. Negli ultimi anni tutta la gamma di veicoli commerciali di casa Ford si chiama Transit, ma poi c’è un ulteriore nome a declinare le varie versioni. Courier è il più piccolo, poi c’è il Connect, il Custom e il più grande di tutti che si chiama semplicemente Transit. Il Custom è quello di lunghezza attorno ai 5 metri.

    Le versioni con i posti (e non furgone, quindi) sostituiscono il nome Transit con quello di Tourneo. Esteticamente il Ford Tourneo Custom è dinamico, con i lamierati molto lavorati e ricchi di nervature. Indubbiamente spicca nella sua categoria per un look decisamente ricercato ed accattivante.

    Guarda anche:

    In questo senso è ancora più aggressivo nella vistosa versione Sport (quella della nostra prova su strada), che aggiunge minigonne laterali, cerchi in lega da 17″ diamantati bicolore e strisce a contrasto lungo paraurti, cofano, tetto e portellone. Non passa certo inosservato.

    Gli interni del Ford Tourneo Custom 2018 sono molto spaziosi, ma allo stesso tempo decisamente razionali nella disposizione dei vari elementi. La console centrale è massiccia ed adotta un sistema di infotainment di derivazione automobilistica: è lo stesso “stile tablet” che troviamo anche sulle vetture a marchio Ford. L’allestimento Sport prevede di serie i sedili in pelle e tessuto di colore nero. Curata la qualità costruttiva.

    Ford Tourneo Custom 2018: scheda tecnica

    Il Ford Tourneo Custom ha l’impostazione meccanica più classica, senza sorprese nel suo genere. Le sospensioni anteriori sono indipendenti con uno schema McPherson e molle elicoidali, barra stabilizzatrice e ammortizzatori a gas. Al posteriore sono a ponte rigido con molle a balestra e ammortizzatori a gas. In opzione si possono avere anche le sospensioni posteriori pneumatiche, che mantengono invariata l’altezza da terra a prescindere dal carico.

    La gamma motori del Ford Tourneo Custom 2018 ruota attorno al nuovo propulsore 2.0 litri turbodiesel EcoBlue, che nella versione della nostra prova sviluppa una potenza massima di 170 cavalli e 405 Nm di coppia, ma ci sono anche le versioni da 105 CV e 360 Nm o 130 CV e 385 Nm. Di serie c’è il cambio manuale a sei rapporti, mentre per le versioni da 130 e 170 CV c’è a richiesta anche l’automatico a sei marce.

    Altro punto molto interessante riguarda la manutenzione periodica. Ford ha lavorato duramente per ridurre al massimo i fermi del veicolo: i nuovi 2.0 turbodiesel sono studiati per intervalli di manutenzione portati fino ad un massimo di 2 anni o 60.000 km. La tecnologia del motore prende in considerazione diversi fattori, compresa la quantità e qualità dell’olio, il carico del motore, la temperatura e la velocità, per garantire che le manutenzioni vengano effettuate solo quando ce n’è veramente bisogno.

    Ford Tourneo Custom 2.0 EcoBlue
    Cilindrata: 1.996 cm³
    Alimentazione: diesel
    Potenza: 125 kW (170 CV)
    Coppia: 405 Nm
    Velocità massima: 170 km/h
    Consumo dichiarato: 6,7 l/100km

    Ford Tourneo Custom 2018: dimensioni e bagagliaio

    Le principali dimensioni del Ford Tourneo Custom 2018 sono raccolte nella tabella qui sotto. Da tener presente che sono disponibili due diverse lunghezze con differenti misure di passo. Noi abbiamo provato quello da 4,97 metri.

    Dimensioni esterne
    Lunghezza: 4.973 mm/5.340 mm
    Larghezza: 1.986 mm
    Altezza: 1.954/1.979 mm
    Passo: 2.933/3.330 mm
    Bagagliaio (dietro la 3a fila): 1.200/1.900 l

    Ford Tourneo Custom 2018, la tecnologia di serie

    Cosa offre di serie il Ford Tourneo Custom Sport? Oltre alla caratterizzazione estetica sportiva di cui abbiamo già accennato e ai sedili misto pelle c’è anche il sedile conducente a regolazione elettrica a 10 vie. Di serie ci sono anche i cristalli posteriori oscurati, il parabrezza riscaldato “Quickclear”, i sensori pioggia e fari, l’allarme perimetrale ed il sistema di climatizzazione separata per il vano posteriore.

    Ma dal punto di vista della tecnologia per la sicurezza attiva? Bisogna integrare la dotazione con degli optional. A pagamento si possono aggiungere: Lane-Keeping Alert con Driver Alert, telecamera posteriore con Trailer Hitch Assist, abbaglianti automatici, Adaptive Cruise Control, Intelligent Speed Assist e Blind Spot Assist.

    A pagamento c’è anche il sistema di infotainment SYNC III Navigation System con comandi radio al volante, doppia presa USB, chiamata d’emergenza, display touchscreen da 8″, voice recognition, engine sound enhancement e active noise control.

    Ford Tourneo Custom 2018, prova su strada

    Giungiamo dunque alla prova su strada che ci ha visto protagonisti di un test drive con il restyling di Ford Turneo Custom spinto dal propulsore 2.0 diesel da 170 CV EcoBlue con cambio automatico a 6 rapporti. La peculiarità di questo veicolo commerciale premium oltre a quella di presentarsi con un estetica rinnovata e decisamente più accattivante rispetto alla precedente è quella di rispettare i canoni di abitabilità ed estrema semplicità nella guida. In particolare l’avvento del SYNC 3 e di interni che si riflettono su quelli di nuova Fiesta e nuovo EcoSport rendono grazia alla versione MY 2018 che offrono una sensazione di guida pari a quella di un’auto. Al volante del nuovo Tourneo Custom se non fosse per la posizione alta sembrerebbe di guidare a tutti gli effetti una berlina. Spicca la presenza del climatizzatore e di interni misto tessuto pelle di pregio indiscusso. Il motore già proposto nella versione 2017 è molto silenzioso, ma decisamente più elastico e performante, con la presenza del cambio automatico essenziale per dare un plus di dinamicità e un divertimento di guida quasi inaspettato.

    Ford Tourneo Custom 2.0 EcoBlue 170CV (36) (Large)

    Ma lo spettacolo di questo nuovo Ford Tourneo Custom la troviamo aprendo i portelloni scorrevoli posteriori. Innanzitutto due e non più uno con la possibilità di accedere ai 6 comodi sedili posteriori da ambo i lati. E ci si ritrova in un comodissimo “salotto” con postazioni singole, 6 bocchette dell’aria condizionata controllabile direttamente dai passeggeri, che possono decidere come regolare intensità e temperatura, 4 attacchi usb per la ricarica del proprio smartphone e porta bottiglie posti agli angoli delle due file di postazioni a sedere, ognuna fornita con la cintura di sicurezza. Vetri oscurati e tendine coprisole fanno poi da ciliegina sulla torta.

    Ford Tourneo Custom 2.0 EcoBlue 170CV (66) (Large)

    I sedili sono modulari, quindi si possono sganciare riposizionandoli tutti con orientamento anteriore e non come in foto dove la fila centrale ha orientamento posteriore. Inoltre l’ultima fila può essere “annullata” ribaltando i sedili a chioccia e creando un bagagliaio con carico da urlo. La nota negativa è il portellone posteriore che come il precedente è pesante da aprire e non ha controllo elettrico. Su questo a nostro parere Ford dovrebbe intervenire per agevolarne l’utilizzo.

    Ford Tourneo Custom 2.0 EcoBlue 170CV (60) (Large)

    In strada Tourneo Custom regala prestazioni degne di una monovolume compatta. I 170 CV sono più che sufficienti per dare brio ed una spinta notevole a questo veicolo commerciale che ha chiaramente un peso importante. Registriamo un po’ di “elastico” nelle accelerazioni quando sull’anteriore tira i quasi 5 metri per l’erede del Transit che nel suo DNA è votato alla comodità e non certo alle prestazioni. Negli avvallamenti e suoi dossi bisogna evitare di fare i brillanti in quanto gli ammortizzatori sono tarati per restituire un migliore controllo del veicolo e all’interno “si salta”. Lo sterzo si fa notare per un peso ben bilanciato, non eccessivamente leggero e che imposta in maniera impeccabile ogni traiettoria, soprattutto in curva dove la massa si fa sentire. E una nota di merito all’impianto frenante con il quale si ha da subito un feeling estremo. Morbido e con un bloccaggio progressivo ed efficiente.

    E poi come ci ha abituati Ford negli ultimi anni, tanta tanta tecnologia in aiuto alla guida. Sensore angolo cieco nei retrovisori, alert distanza di sicurezza e sensore di careggiata sono tra i principali di questa versione sportiva di Tourneo Custom. Computer di bordo che ci fa leggere tutti i dati di consumo e l’eccezionale sistema di infotainment SYNC 3 completano il quadro.

    consumi custom

    Consumi che grazie ad un motore EcoBlue di ultima generazione sono estremamente interessanti. Su circuito misto questo motore consuma 11 litri ogni 100 Km, ma in autostrada con un’andatura regolare a 2.500 giri si fanno tranquillamente i 9 ogni 100 Km. Bisognerebbe però verificare a pieno carico, ovvero con tutti e 8 i posti occupati. In ogni caso parliamo di ottimi consumi registrati.

    Ford Tourneo Custom 2018: prezzi

    Il Ford Tourneo Custom 2018 ha un prezzo di listino a partire da 30.500 euro (IVA esclusa) nella versione base Trend in abbinamento al motore 2.0 litri turbodiesel EcoBlue 105 CV. La versione in prova Sport 170 CV con cambio automatico ha un listino di 35.350 euro, IVA esclusa ed optional esclusi.