Formula 1, un mondiale vinto grazie alla passione per la patata: il campione lo fa sempre prima delle gare

Il mondo della Formula 1 ha visto tanti campioni alternarsi sul tetto del mondo, ed ora vi racconteremo una storia che ha del clamoroso.

Il mondiale di Formula 1 vede partecipare i migliori 20 piloti del mondo, che ogni anno danno spettacolo sulle piste di tutto il pianeta. Al giorno d’oggi, questo mondo appartiene al dominante Max Verstappen, che con la sua Red Bull ha posto fine al dominio di Lewis Hamilton e della Mercedes un paio di anni fa, ed ora si gode una leadership incontrastata, non dando mai speranze alla concorrenza.

F1 rosberg mondiale patate lesse
F1 retroscena assurdo – Allaguida.it

La Formula 1 moderna è purtroppo fatta di cicli, che durano fin troppo e che mai, in passato, erano stati tanto noiosi. Oggi però, vi parleremo di un pilota che qualche anno fa fece un vero e proprio capolavoro, vincendo un titolo mondiale quando le sue speranze sembravano ormai perse. Questo ragazzo, che ormai si è ritirato, ha rivelato il segreto dei suoi successi.

Formula 1, ecco il segreto di Nico Rosberg

Per correre in Formula 1, è necessario un equilibrio psico-fisico notevole ed ogni dettaglio fa la differenza. Nella giornata di oggi, vi parleremo di un episodio davvero incredibile, che è legato alla vittoria del titolo mondiale 2016 da parte di Nico Rosberg. Infatti, il tedesco all’epoca rivelò che uno dei sue segreti erano le patate lesse, che lui consumava abitualmente prima della partenza delle gare.

Nico Rosberg campione nel 2016 patate lesse
Nico Rosberg festeggia il mondiale del 2016 (ANSA) – Allaguida.it

Infatti, spesso si calava nell’abitacolo della sua Mercedes ed era solito farsi anche fotografare con un piatto di patate lesse, che decideva di mangiare negli istanti precedenti al giro di schieramento. Ci sono stati anche dei casi nei quali Rosberg è stato visto mangiare patate proprio sulla griglia, con il suo piatto che era stato immortalato accanto al casco ed al collare Hans, la protezione per il collo.

Quello del 2016 fu un mondiale a dir poco intenso, dal momento che Lewis Hamilton era chiaramente il favorito, dopo aver battuto lo stesso Rosberg nel biennio precedente. Il tedesco fece subito capire di avere delle intenzioni serie ad inizio stagione, vincendo le prime quattro gare ed andando in fuga, ed in quel caso, sembrava aver già ipotecato la vittoria del suo primo mondiale in Formula 1.

Tuttavia, Hamilton recuperò durante l’estate riportandosi in vetta al mondiale, ma tutto si decise, a favore di Rosberg, nella parte finale. Nico vinse a Spa-Francorchamps, Monza e Singapore, tornando in testa al campionato, per poi allungare del tutto in Malesia, nel giorno della rottura del motore sulla monoposto del compagno di squadra.

Ad ipotecare quel titolo ci pensò la vittoria che Nico ottenne in Giappone, con Hamilton solo terzo, cosa che gli permise di amministrare nelle gare finali. Nelle ultime quattro tappe chiuse sempre secondo, portando così a casa il suo primo ed unico titolo mondiale. Poche settimane dopo, con grande sorpresa di tutti, il neo-campione del mondo annunciò il ritiro, dal momento che aveva ormai raggiunto quello che era il suo scopo. La sua presenza in pista, ed anche le sue patate, ci mancano davvero molto.

Impostazioni privacy