Gomme invernali, prorogata la data per il cambio al 15 giugno

L'obbligo di montare pneumatici invernali scade il 15 aprile, ma il Ministero dei Trasporti ha stabilito che ci sarà tempo fino al 15 giugno per mettersi in regola. Ecco tutto quello che c'è da sapere sul cambio gomme invernali

Gomme invernali, prorogata la data per il cambio al 15 giugno

Foto Shutterstock | di Standret

L’obbligo di montare le gomme invernali – o di avere le catene a bordo – scade il 15 aprile. Una data che tutti gli automobilisti hanno ben presente perché rappresenta il primo giorno utili per passare alle gomme estive. Per sostituire gli pneumatici invernali, però, è concessa una proroga pari a un mese di tempo, ossia fino al 15 maggio. L’emergenza coronavirus, però, farà slittare ulteriormente la scadenza che, come reso noto dal Ministero dei Trasporti, è stata prorogata fino al 15 giugno.

Pneumatici invernali, quando si devono cambiare

L’obbligo delle gomme da neve parte dal 15 novembre e arriva fino al 15 aprile, ma quest’anno ci sarà tempo fino al 15 giugno: tutti gli automobilisti che hanno dotato quindi il proprio veicolo delle “gomme termiche” dovranno recarsi dal gommista. In questo caso, però, c’è una eccezione e dipende dal tipo di pneumatico scelto. Quando l’indice di carico e il codice di velocità dello pneumatico invernale sono uguali a quelli che troviamo sulla carta di circolazione del veicolo è possibile circolare tutto l’anno con lo stesso tipo di gomma. Quando il codice di velocità è inferiore rispetto a quello indicato nella carta di circolazione vanno invece sostituiti.

Cambio gomme invernali: scadenze, modalità e sanzioni

Il lockdown imposto dal Governo, però, ha frenato il cambio gomme invernali. I gommisti sono aperti e tutti coloro che devono usare l’auto per comprovate esigenze possono recarsi nelle officine per sostituire le gomme invernali. La scelta di smontare gli pneumatici invernali non è solo una questione economica, ma soprattutto di sicurezza. Gli pneumatici invernali, con l’innalzamento delle temperature, non offrono infatti le stesse garanzie delle gomme estive. Dal punto di vista delle sanzioni, però, sarà possibile mettersi in regola entro il 15 giugno, un mese in più rispetto alla data inizialmente prevista del 15 maggio. La multa, per chi verrà sorpreso con pneumatici invernali con di codice velocità inferiore a quello riportato sul libretto, va da 422 a 1.695 euro.

Parole di Matteo Vana

Da non perdere
Potrebbe interessarti