Honda-Marquez, ora c’è un’altra novità: ecco cosa può cambiare

Sembra essere tornato a grandissimi livelli, ma la prossima novità sarà decisiva per le sorti di Marquez. Il suo futuro sarà ancora con la Honda?

In molti si fanno la domanda dell’anno in MotoGP e ci sono diversi italiani pronti a fare pace con lui, nel caso in cui il prossimo approdo arrivasse proprio con un team nostrano. Ma, forse, non c’è neanche tanto bisogno di tornare sui vecchi rancori intercorsi fra il pilota spagnolo e Valentino Rossi, visto che già è tornato ad essere molto simpatico per diversi tifosi italiani.

marc Marquez GP India
Marquez torna sul podio in India (Ansa) – Allaguida.it

L’annata di Marc Marquez sarebbe dovuta essere quella del riscatto dai brutti infortuni che l’hanno tenuto lontano dalle piste per un lunghissimo tempo nella passata stagione e, in special modo, nel 2020. Anche il mondiale di quest’anno, però, è iniziato nel peggiore dei modi, prima affascinando tutti con il terzo posto ottenuto in Portogallo, ma poi con un’altro incidente che l’ha tenuto lontano dalle gare fino alla tappa francese.

Ora, però, dopo l’ottima prestazione ottenuta durante il GP indiano di Buddh, un terzo posto nella Sprint Race, torna a far sognare tutti i suoi tifosi e il team Honda. Ma una novità, in particolare, andrà a caratterizzare la prossima gara, la quale si svolgerà proprio in Giappone, luogo molto amato dai marchi provenienti da questo Paese proprio come la Honda.

Motegi, porta d’ingresso del campione verso il 2024

I passi in avanti ottenuti dall’ala dorata in India sono stati chiari ed evidenti, visto che anche Joan Mir ha ottenuto un buon quinto posto durante la gara di Buddh. Ma è la continuità a mancare, fino a qui, e il fatto che il debutto del GP indiano nel campionato mondiale sia stato favorevole alla Honda lascia pensare che la motocicletta, il team e i piloti riescano ad adeguarsi meglio di tanti altri alle nuove situazioni che si trovano di fronte.

marc marquez
La caduta di Marc Marquez in India (Ansa) – Allaguida.it

Ancora un’altra caduta, però, ha caratterizzato l’ultima tappa, quella effettuata da Marc Marquez, il quale, però, è riuscito a montare in sella e riprendere diversi concorrenti, fino a concludere la gara domenicale in nona posizione. Quello che gli è successo nuovamente, però, lascia intendere che la stabilità della motocicletta in pista sia alquanto dubbia e si spera, anche lui, venga sistemato questo problema il prima possibile.

Ma una novità in assoluto è nella mente dei suoi tifosi e di quelli del team, ed è relativa alle scelte prese dalle parti per il 2024. In effetti, sembra che Marc Marquez sia molto apprezzato da parte del team Gresini della Ducati e che le strade con il team giapponese potrebbero anche separarsi. Portare un campione del genere in Italia sarebbe un successo eclatante, sia a livello mediatico, che in quanto avvicinamento delle persone alla MotoGP.

In questi giorni, molto probabilmente, andrà in scena un incontro fra Marc Marquez e la Honda, così che per Motegi, circuito in cui il team punta molto, si potranno avere le idee più chiare in merito alla situazione. Quest’ultima tappa sarà un crocevia interessante per entrambe le parti, le quali andranno a delineare i loro progetti futuri; un successo a Motegi potrebbe dare ancor più fiducia all’ambiente per poterli organizzare al meglio.

Impostazioni privacy