Hyperion XP-1, la supercar a idrogeno è realtà

La start-up americana ha svelato dal vivo il suo modello di supercar a idrogeno: ecco come è fatta e le sue caratteristiche

Hyperion XP-1

Hyperion XP-1 - Foto Hyperion press

Quello che fino a pochi anni fa sembrava un progetto di fantascienza, ora è realtà, Al Salone dell’Auto di Los Angeles 2022, infatti, Hyperion ha deciso di portare con sè la nuova XP-1, la supercar a idrogeno che la start-up americana aveva annunciato nel 2020.

Adesso, però, quell’auto è realtà proiettando il mondo delle quattro ruote in una nuova epoca in cui anche le auto a idrogeno, una tecnologia poco battuta dalle grandi case automobilistiche a causa anche dei prezzi elevati, dimostrano di poter essere delle supercar.

Hyperion XP-1, come è fatta

Hyperion XP-1, infatti, può vantare uno scatto da 0 a 100 km/h in appena 2,2 secondi e di una velocità massima pari a 356 km/h mentre in termini di autonomia di percorrenza, i serbatoi di idrogeno in fibra di carbonio della XP-1 conterranno carburante a sufficienza per oltre 1.600 chilometri, e potranno essere ricaricati in meno di cinque minuti. Una vettura superesclusiva, che sarà prodotta in soli 300 esemplari, e che può contare sulla presenza di più motori elettrici alimentati da supercondensatori più piccoli e leggeri delle tradizionali batterie agli ioni di litio, contribuendo a ridurre il peso a vuoto della vettura a soli 1.032 kg.

Un sistema che permette all’auto, a differenza dell’attuale tecnologia elettrica dove la batteria può surriscaldarsi dopo aver funzionato al massimo delle prestazioni per periodi prolungati, i supercondensatori non sono influenzati dalle temperature estreme e forniranno prestazioni costanti senza il rischio di surriscaldarsi.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti