Auto elettriche 2022, ecco i modelli migliori sul mercato

Le auto elettriche 2022 sono pronte ad arrivare sul mercato: ecco una selezione delle migliori vetture che usciranno durante l'anno

Porsche Taycan Gts

Porsche Taycan Gts - Foto credits Porsche press

Le auto elettriche rappresentano ormai una fetta di mercato importante tanto sempre più automobilisti, spinti anche dagli incentivi per le auto elettriche, tendono a sceglierle. Sul mercato ce ne sono di tutti i tipi: dalle auto elettriche economiche a quelle più sportive, dai SUV elettrici per arrivare alle city car. Ma quali sono le auto elettriche del 2022 migliori sul mercato? Ecco una rapida selezione di alcune delle migliori auto elettriche che si possono trovare o che usciranno nel corso dell’anno.

Fiat 500 elettrica

Fiat 500 elettrica è un’autentica novità e per le caratteristiche offerte si può annoverare tra le migliori auto elettriche attualmente in commercio. Equipaggiata con un motore da 118 CV collegato ad una batteria agli ioni di litio da 42 kWh, la nuova 500 raggiunge, secondo i dati ufficiali della casa, i 320 km di autonomia. La velocità massima è limitata a 150 km/h, mentre lo scatto da 0 a 100km/h viene completato in 9 secondi.

Porsche Taycan Gts

Porsche Taycan Gts
Porsche Taycan Gts – Foto credits Porsche press

Porsche non vuol dire solo velocità e sportività, ma anche elettrico. Caratteristiche che si ritrovano in Porsche Taycan Gts, una delle auto elettriche 2022 più attese, pronta ad arrivare nei concessionari in primavera. Posizionata tra due versioni di Taycan, la 4S e la Turbo, quest’auto monta due motori elettrici sincroni a magneti permanenti per una potenza massima combinata di 380 kW/517 Cv che in overboost, con Launch Control attivo, può toccare i 598 Cv e 850 Nm di coppia con uno scatto da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi e una velocità massima di 250 km/h. L’autonomia, invece, consente di superare i 500 km di percorrenza nell’utilizzo reale anche se il prezzo di 137.231 euro in Italia la rende una vettura per pochissimi.

BMW iX M60

La nuova BMW iX
La nuova BMW iX – Foto credits Bmw press

Presentato al CES di Las Vegas, BMW iX M60 si pone senza dubbio come una delle auto elettriche del 2022 che desta più curiosità. L’auto, infatti, rappresenterà il top di gamma dei SUV della casa tedesca e arriverà nelle concessionarie nell’estate 2022; spinta da due motori elettrici di tipo sincrono e collocati uno su ciascun asse, per una potenza di picco pari a 619 Cv e 1015 Nm di coppia massima, scaricati sulla trazione integrale. La BMW iX M60 accelera da ferma a 100 km/h in soli 3,8 secondi fino al raggiungimento della velocità massima, limitata elettronicamente, di 250 km/h. L’autonomia, invece, raggiunge i 566 chilometri.

Renault Megane E-Tech

Renault Megane E-Tech
Renault Megane E-Tech – Foto credits Renault media

Tra le nuove auto elettriche 2022 suscita particolare interesse la nuova Renault Megane E-Tech. Con linee futuristiche e quell’aria da prototipo, la vettura della casa francese è già ordinabile in Italia con due diversi versioni: la prima da 40 kWh è abbinata al motore elettrico da 130 Cv con circa 300 km di autonomia, mentre quella da 60 kWh supporta invece il motore elettrico da 220 Cv che garantisce un’autonomia di 470 km. Tre gli allestimenti: Equilibre, Techno e Iconic con prezzi di partenza rispettivamente da 37.100, 40.100 e 43.100 euro per la versione da 130 Cv, mentre quella la 220 Cv parte da 41.700 euro per la Equilibre, con i due allestimenti superiori in vendita rispettivamente 44.700 euro per la Techno e 47.100 per la Iconic.

Dacia Spring

La nuova Dacia Spring
Dacia Spring – Foto credits Dacia media

Lanciata sul mercato nel 2021, Dacia Spring ha tutto per essere una delle auto elettriche del 2022, anno nel quale potrebbe trovare la sua definitiva consacrazione diventando l’auto elettrica da città per eccellenza. Merito della sue caratteristiche e soprattutto di un prezzo contenuto per gli standard delle vetture a zero emissioni. A conferma di tutto ciò c’è il premio “The Best Buy Car of Europe 2022” ricevuto dalla giuria di Autobest, composta da giornalisti dell’automotive provenienti da 32 Paesi europei, che ne fanno uno dei modelli di auto elettriche 2022 da seguire con maggior interesse.

Maserati Gran Turismo

Maserati Gran Turismo
Maserati Gran Turismo – Foto credits Maserati press

Neanche le aziende specializzate in auto di lusso o supercar sfuggono alla logica dei veicoli elettrici. Tra queste Maserati Gran Turismo è senza dubbio una delle novità in fatto di auto elettriche 2022 che gli automobilisti attendono con maggiore curiosità. L’auto, che rappresenta l’esordio nel mondo delle zero emissioni per la casa del Tridente, dovrebbe essere sportiva a quattro posti con batteria da 100 kWh con architettura a 800 volt. Come sempre quando si tratta di Maserati sono pochissime le informazioni al riguardo, ma è probabile che la vettura vedrà la luce proprio in questo 2022 dando inizio all’era elettrica dell’azienda.

Polestar 3

Polestar 3 – Foto Credits Polestar press

Diverse le novità in fatto di auto elettriche nel 2022 e tra queste c’è anche Polestar 3, SUV ad alte prestazioni il cui lancio è previsto proprio per l’anno appena iniziato. Una vettura ambiziosa che la stessa Polestar ha definito come “un SUV dalle prestazioni elettriche premium che definirà l’aspetto di queste auto nell’era elettrica” oltre ad essere una delle auto più rispettose del clima mai realizzate e che nel tempo offrirà il pilotaggio autonomo in autostrada. Prerogative decisamente entusiasmanti per quella che è considerata una delle migliori auto elettriche del 2022.

Subaru Solterra

Subaru Solterra

Le auto elettriche, nel 2022, conquisteranno una fetta ancora maggiore di mercato e tra queste una delle novità pronte ad entrare nel cuore di diversi automobilisti è Subaru Solterra, nuovissimo SUV della casa giapponese che vedrà la luce entro la metà del 2022 in vari mercati tra cui Giappone, Stati Uniti, Canada, Europa e Cina. Le dimensioni sono quelle di un C-SUV con 4,69 metri di lunghezza, 1,860 di larghezza e 1,650 di altezza, con un passo di 2,850 metri mentre il motore elettrico sincrono a corrente alternata è spinto da una batteria da 71,4 kWh che da energie ai due motori (anteriore e posteriore) da 80 kW, per una potenza totale di 160 kW con l’autonomia dichiarata di circa 460 km.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti