Il numero uno delle emissioni zero: nessuno ne ha mai prodotte così tante

La gara a chi costruisce prima e meglio più automobili elettriche prosegue: incredibilmente però non sembra essere Tesla la casa che sta vincendo. 

Dal giorno in cui un certo Henry Ford ha inventato la produzione in serie, le case automobilistiche di tutto il mondo si sono trovate davanti ad una competizione inedita. Se prima contava solo la qualità delle automobili, da allora è importante anche il gettito di produzione. Infatti, un marchio non punta solo a costruire buone auto, punta a produrne a milioni, sperando ovviamente di venderle tutte.

Produzione di automobili elettriche primato
Ne hanno prodotte a milioni, sul serio!  – Allaguida.it

Una vera e propria gara insomma a chi produce più auto e più velocemente che non si limita al mondo dei motori termici. Anche le automobili elettriche sono “vittime” e allo stesso tempo protagoniste di questa competizione al rialzo, con i brand che cercando di produrne il maggior numero possibile in poco tempo. A volte, questa decisione volta a battere la concorrenza si ritorce addirittura contro il produttore, quando le vendite non soddisfano le aspettative.

Nondimeno, i dati sulla produzione sono importanti: ci dicono infatti quanto una casa sia abile a tenere un ritmo elevato, quanto siano efficienti i suoi lavoratori ed in ultimo, quante vetture da smaltire ha il brand quando si prospetta una brutta situazione come quella che abbiamo vissuto tempo fa sulla crisi delle consegne. In questo, un marchio su tutti ha letteralmente umiliato la concorrenza, di recente!

Non è stata Tesla!

Molti osservatori considerano la cinese BYD o Build Your Dreams come molti interpretano questo anagramma come la reale concorrente di Tesla: nata in sordina, la casa cinese è da poco sbarcata in Italia con automobili come la Seal e la Dolphins che uniscono un costo contenuto a caratteristiche moderne. Ad esempio, la possibilità della casa di aggiornare i modelli da remoto.

Casa produttrice BYD grande record
BYD sbarca in Italia con la Seal ed altri modelli: saprà replicare questo risultato? (BYD Media) – Allaguida.it

Il marchio ha dimostrato le sue potenzialità in modo definitivo: ha infatti raggiunto un record impressionante, diventando addirittura la prima casa automobilistica al mondo a produrre sei milioni di Neighborhood Electric Vehicle, termine con cui negli Stati Uniti si indicano i veicoli elettrici a corto range, quelli adatti alla città in parole povere, specialità cinese sotto tutti i punti di vista.

Va anche considerato il fatto che i NEV essendo mezzi più piccoli e meno complessi da costruire sono molto più rapidi e facili da produrre rispetto alle automobili elettriche preferite in Europa come SUV, crossover e berline: rimane comunque un risultato impressionante ed un valido indicatore di ciò che BYD potrebbe fare in occidente, a patto di vendere tutte le auto poi costruite.

Impostazioni privacy