Italia, stop alla vendita delle auto termiche dal 2035

Il Governo, allineandosi alla proposta della Commissione Europea, ha decretato lo stop alla vendita delle nuove auto benzina e diesel a partire dal 2035

accordo mise-benzinai

Foto Shutterstock | di logoboom

Il Governo ha deciso: dal 2035 ci sarà lo stop alla vendita di auto termiche, ossia quelle alimentate a benzina o gasolio. L’Italia, quindi, si allinea alla normativa proposta dalla Commissione Europea definendo così le tempistiche di sostituzione dei veicoli con motore a combustione interna, decidendo che l’addio alla vendita delle automobili “tradizionali” dovrà avvenire entro il 2035, mentre per i furgoni e i veicoli da trasporto commerciale leggeri entro il 2040.

Dal 2035 in vendita solo auto a zero emissioni

Il percorso intrapreso segue l’obiettivo della decarbonizzazione dei trasporti in una logica di neutralità tecnologica avviata dai maggiori Paesi industrializzati del mondo per cercare di contenere le emissioni. L’Italia, dunque, si avvia verso una svolta epocale con le auto elettriche che la faranno sempre più da padrone e quelle tradizionali che andranno via via scomparendo dal mercato fino al 2035 quando sarà impossibile acquistare un modello benzina o diesel nuovo.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti