Italiane all’attacco: sarà un anno da record, altro che cinesi le regine del mercato saranno queste

Sta arrivando un periodo ricco di novità per le auto italiane, con un programma di tante nuove uscite. Tutti i dettagli.

Il mercato delle auto italiane subirà un vero e proprio sconvolgimento nei prossimi anni, con l’arrivo di tanti nuovi modelli che guardano soprattutto alle emissioni zero. Il marchio di punta in questo momento è l’Alfa Romeo, che sta facendo registrare dei numeri da record in Italia ed all’estero, con i dati di agosto che hanno sottolineato un ottimo periodo anche in Germania.

Auto italiane quante novità
Auto italiane in arrivo – Allaguida.it

Il SUV Tonale trascina le vendite in tutto il mondo, e nel 2024 arriverà un nuovo mezzo di simili dimensioni pronto a fare ancora meglio. Nel frattempo, anche Fiat e Lancia stanno preparando dei modelli del tutto nuovi, che puntano a risollevare i due marchi. Il gruppo Stellantis punta molto sulle auto italiane, che sono pronte al riscatto.

Auto italiane, ecco tutte le novità in arrivo

I prossimi anni vedranno il debutto di tante nuove auto italiane, che puntano a spingere fortemente sul mercato. L’Alfa Romeo è come detto il marchio più in salute, ed è pronta per togliere i veli a due nuove creature nel prossimo biennio. La prima che arriverà è attesa per il 2024, e si tratterà del nuovo B-SUV che porterà l’elettrico al marchio del Biscione.

Alfa Romeo Giulia che novità
Alfa Romeo Giulia pronta al debutto (Instagram) – Allaguida.it

Il crossover tanto atteso sarà la prima auto ad emissioni zero di questo marchio, anche se alla clientela verrà lasciata la possibilità di scelta con la presenza nella gamma anche del motore termico. La casa di Arese non si ferma qui, e per il 2025 è atteso anche il debutto della nuova Giulia, anch’essa del tutto ad emissioni zero. Su questo modello c’è una discussione più accesa, in quanto uno degli obiettivi è quello di produrla solamente elettrificata, ma molto dipenderà dai risultati del B-SUV e dalla domanda di EV che ci sarà in quel momento.

Il 2026 sarà il momento dell’erede del SUV Stelvio, a completare una formazione davvero interessante. La Fiat sta per portare al debutto la nuova Panda, modello che verrà svelato l’11 di luglio del 2024. In tal caso, ci troveremo di fronte ad una vera e propria rivoluzione, visto che la citycar più amata dagli italiani diventerà un SUV di Segmento B.

Ciò significa che, nella gamma, andrà ad affiancare la 600e appena svelata ed anche la 500X, che presto dovrebbe essere rimpiazzata dalla 500XL. Il 2025 sarà l’anno del ritorno della Multipla, che verrà costruita sulla piattaforma STLA Medium di Stellantis. Inoltre, c’è anche un’altra casa italiana che dopo anni bui è pronta per tornare fortemente alla ribalta, tramite la realizzazione di un piano decennale che può cambiare tutto.

Stiamo parlando della Lancia, che nel 2024 toglierà i veli alla nuova Ypsilon. Dopo di lei, nel 2026 ci sarà spazio per la nuova ammiraglia, la Gamma, mentre il 2028 sarà l’anno del ritorno della Delta. La Ypsilon sarà in vendita sia a benzina che elettrica, mentre le due successive auto italiane saranno solo a batteria. Vedremo quale di loro avrà la meglio sul fronte delle vendite.

Impostazioni privacy