Jaguar E-Type, esemplare speciale per il Giubileo della Regina

Restaurata dal programma Classic di Jaguar, la vettura è stata presentata in occasione del Giubileo di Platino della Regina

Jaguar E-Type

Jaguar E-Type - Foto credits Jaguar media

Una vettura speciale per un evento speciale: Jaguar, infatti, ha deciso di presentare un modello completamente restaurato di Jaguar E-Type, frutto di un restauro unico nel suo genere. La vettura, su precisa richiesta del proprietario che ha commissionato il restauro, si è presentata in blu metallizzato che ricorda quello della Union Jack.

L’abitacolo della vettura sportiva, una delle più belle di sempre, è stato completato con rivestimenti in pelle di colore rosso, che si ispirano alle rinomate colonnine della posta britanniche mentre sotto il cofano, al posto del motore originale a sei cilindri in linea da 4.2 litri, è stato installato propulsore da 4.7 litri con maggiori prestazioni ed ottimizzato per la guida su strada con un cambio a 5 rapporti sviluppato appositamente da Jaguar Classic insieme a un impianto di scarico sportivo.

Una Jaguar speciale per un’occasione speciale

Non ci sono solo migliorie estetiche e prestazionali, ma anche tecniche come le sospensioni che sfruttano le prestazioni del motore, mentre le ruote, gli pneumatici e i freni più efficienti garantiscono maggiore sicurezza, stabilità e maneggevolezza. Non manca poi la tecnologia con il sistema di infotainment con comandi touch, navigatore satellitare e sistema multimediale con connessione Bluetooth.

La nuova E-Type ha fatto il suo debutto insieme ad altre 15 Jaguar che hanno partecipato al Jubilee Pageant, tra cui un gruppo di E-Type storicamente importanti, una I-Pace 100% elettrica da gara del trofeo eTrophy e sette modelli convertibili con donne di rilievo. Il proprietario di questa E-Type Roadster unica del 1965 ospitava sul sedile del passeggero il ballerino, modello e stilista americano Eric Underwood.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti