Jeep Wrangler: l'ibrida plug-in 4xe al debutto con la First Edition

La serie limitata è in grado di erogare 380 CV complessivi ed è prenotabile esclusivamente online con prezzi a partire da 73.100 euro

Jeep Wrangler ibrida plug-in

Jeep Wrangler fa il debutto sul nostro mercato nella versione ibrida plug-in. L’iconico fuoristrada si presenta nella versione 4xe dopo il lancio della Renegade e della Compass 4xe. La regina dell’off-road si unisce quindi alla gamma più elettrificata di Jeep risultando una vettura perfetta nell’uso quotidiano in città, grazie alle emissioni di CO2 “zero” garantite dalla modalità di circolazione in totale elettrico, e ancora più performante sullo sterrato grazie alla disponibilità istantanea di coppia e alle migliori performance garantite dalla combinazione tra le due propulsioni, turbo benzina ed elettrica.

In solo elettrico fino a 50 Km

La Jeep Wrangler 4xe è tecnicamente più avanzata rispetto alle precedenti versioni ed è l’esemplare Wrangler con la maggior capability. Offre una potenza massima totale di 380 CV, grazie alla combinazione di due motogeneratori elettrici, un pacco batteria ad alta tensione, un motore turbocompresso a benzina da 2,0 litri high-tech e la collaudata trasmissione automatica TorqueFlite a otto marce.

Jeep Wrangler ibrida plug-in anteriore
Wrangler 4xe garantisce fino a 50 Km di percorrenza in solo elettrico

Si tratta del sistema di propulsione più avanzato ed equipaggiato sull’icona Jeep e consente di ottimizzare l’efficienza in termini di consumi ed emissioni di CO2, offrendo la possibilità di guidare in full electric con una autonomia fino a 50 km. Inoltre, la perfetta integrazione dell’alimentazione elettrica nel sistema di trazione 4×4 migliora le prestazioni off-road della Jeep Wrangler

Allestimento speciale per Jeep Wrangler

La versione di lancio della Jeep Wrangler 4xe potrà “vestire” una delle tre livree disponibili – Black, Granite Crystal e Bright White – che rappresentano i colori più amati dai clienti europei.

Inoltre, avrà nuove modalità di guida: Hybrid, Full Electric, E-save, funzionalità specifiche per la guida elettrificata e la gestione della ricarica.

La First Edition si distingue inoltre per peculiari elementi di design con accenti Granite Crystal, cerchi da 18 pollici, fari ad alta visibilità Full LED, e cover rigida per la ruota di scorta

Presenta quindi di serie il sistema Uconnect NAV da 8,4 pollici con touchscreen, integrazione smartphone e connettività di bordo (come la gestione della ricarica dallo smartphone) e display TFT da 7 pollici con informazioni sul livello di carica della batteria e autonomia (in modalità elettrica e ibrida).

Jeep Wrangler ibrida plug-in profilo
Distintivi elementi di design per la Wrangler 4xe First Edition

Sul fronte della sicurezza, la dotazione di serie prevede Adaptive Cruise Control, Forward Collision Warning Plus, Blind Spot Monitoring con Rear Cross Path Detection, telecamera posteriore e nuova telecamera frontale, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, sistema Keyless Enter ‘N Go™ e specchi retrovisori elettrici. 

L’esclusiva “First Edition”, costituisce la versione più completa della gamma 4xe e arriverà negli showroom Jeep europei indicativamente entro la prossima estate.

Prezzi a partire da 73.100 euro e sarà prenotabile esclusivamente online. Il pacchetto prevede un set completo di soluzioni di ricarica, comprensivo di easyWallbox per la ricarica domestica e di cavo per la ricarica pubblica, e un set completo per la cura della vettura.

Ovvero un nuovo telo coprivettura 4xe, il Cargo Organizer per il vano di carico, l’estensione della garanzia per ulteriori tre anni (per una copertura totale di cinque anni) e i primi due tagliandi di manutenzione programmata attraverso Jeep Wave, il nuovo programma di fidelizzazione e attenzione ai clienti.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!