Kia Stonic, con il restyling arriva anche il mild-hybrid

Il crossover coreano si rifà il look con l'adozione di diversi elementi tecnologici e soprattutto l'introduzione dell'ibrido nella propria gamma

Kia Stonic, con il restyling arriva anche il mild-hybrid

Foto Kia

Kia Stonic si rifà il look e guadagna la propulsione mild-hybrid. Il crossover della casa coreana, infatti, arriverà sul mercato entro fine anno con novità estetiche, ma soprattutto motoristiche grazie all’adozione della propulsione greenEsteticamente Kia Stonic rimane fedele alla tradizione, ma guadagna nuovi colori carrozzeria e gruppi ottici a Led ridisegnati oltre agli inediti cerchi di lega da 16”.

Novità tecnologiche per Kia Stonic

Le novità, però, non si fermano qui e all’interno prevedono un nuovo display da 8″ per l’infotainment Uvo Connect Phase II, che integra funzioni connesse e un sistema di navigazione su base cloud compatibile con Android Auto ed Apple CarPlay, dotato di assistente vocale e funzione “ultimo miglio”, grazie alla quale il navigatore satellitare offre indicazioni anche una volta scesi dall’auto, passandole allo smartphone. Presenti, inoltre, anche i sistemi di assistenza alla guida con Cruise control adattivo, frenata d’emergenza in grado ora di riconoscere anche i ciclisti, segnalazione dei limiti di velocità e assistente all’angolo cieco, solo per citarne alcuni.

La novità più importante, però, si cela sotto il cofano con l’adozione della propulsione mild-hybrid sulla variante Ecodynamics+ con sistema Mild Hybrid a 48 Volt. Un allestimento che combina il tre cilindri 1.0 T-GDI con il sistema MHEV nelle varianti da 100 e 120 CV con cambio manuale tradizionale o con il nuovo iMT con frizione elettroidraulica, che migliora ulteriormente i consumi. Il resto della gamma, invece, sarà composto dallo stesso 1.0 3 cilindri benzina e dal 1.2 aspirato da 84 CV, mentre non compaiono motorizzazioni diesel.

Leggi anche: le auto ibride più vendute in Italia, la classifica

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti