La Mini è pronta a tornare nel 2024: spuntano immagini di un modello folle

Ecco alcune immagini della Mini del futuro, che punta ad ottenere riscontri di livello sulle vendite. La vettura cambia in tutto.

La Mini lavora sul futuro ed organizza il debutto della nuova Countryman, uno dei modelli più apprezzati della gamma. Stiamo parlando di un SUV compatto a cinque porte, che è stato immesso sul mercato per la prima volta nel 2010, e che sta per esordire con una nuova versione, che guarderà soprattutto alla mobilità sostenibile.

Mini che novità
Mini logo (Pixabay) – Allaguida.it

Questo modello si è evoluto nel corso del tempo, e la Mini Countryman di nuova generazione sarà innovativa sotto molti aspetti. Le forme saranno più sportive, con performance in crescita e tanta tecnologia sia sotto al cofano che nell’abitacolo. A questo punto, andiamo a scoprire quelli che saranno i suoi segreti, con prezzi molto elevati.

Mini, ecco come sarà la Countryman del futuro

Nonostante la grave crisi del settore automotive, i costruttori sono pronti a mostrare tanti nuovi modelli, e lo stesso farà la Mini, che in questi mesi ha iniziato i test sulla Countryman attesa per il 2024. La vettura sarà prodotta a Lipsia, in Germania, nello stabilimento di proprietà della BMW, che è colei che gestisce il marchio britannico.

Mini Countryman pronta al debutto
Mini Countryman in versione 2024 (YouTube) – Allaguida.it

Per quello che riguarda il periodo di uscita, è attesa per i primi mesi del 2024, con prezzi che saranno molto importanti, a partire da 40.000 euro. La nuova Countryman sarà prodotta sulla medesima piattaforma della BMW X1, con la quale avrà in comune i motori termici, tranne che l’ibrido ricaricabile 2.0, che potrebbe non essere confermato secondo quanto riportato da “AlVolante.it“.

Una delle grandi novità sarà l’introduzione di due versioni elettriche, con la meno potente che avrà un solo motore ad emissioni zero e sprigionerà una potenza massima di 190 cavalli. L’auto sarà alimentata da una batteria agli ioni di litio da 64,7 kWh, che avrà un’autonomia massima di ben 450 km. La top di gamma sarà però la Countryman SE ALL4, che come dice il nome, sarà elettrica ed a trazione integrale.

La potenza sarà superiore ai 300 cavalli, con due motori elettrici, posti uno sull’assale anteriore ed uno su quello posteriore. Le prestazioni delle vetture ad emissioni zero sono in continua crescita, e questa nuova Countryman lo confermano. Per ciò che riguarda le dimensioni, non ci saranno differenze enormi rispetto al modello che già conosciamo, anche se sarà più lunga.

Sarà lunga 4,43 metri, 13 cm in più rispetto a quella attuale, con 6 cm in più in altezza. Tuttavia, le proporzioni saranno simili, ma le differenze non mancano in altri aspetti. Del tutto nuova la calandra, mentre le linee, in generale, appariranno ben più spigolose ed aggressive. Il green è l’obiettivo principale, come confermato anche dagli interni.

La Mini punta infatti su rivestimenti ecologici, e sarà ben più digitale rispetto al modello attuale. I comandi non saranno più analogici, così come la strumentazione di bordo che va ad eliminare molti tasti manuali. Per il momento, non sappiamo quali saranno i prezzi di preciso, ma come detto in precedenza, non la troveremo a meno di 40.000 euro.

Impostazioni privacy