Lapo Elkann cede Garage Italia al gruppo Youngtimers Ag ma rimane presidente

L'imprenditore rimane presidente dell'officina milanese che dal primo settembre sarà ceduta al 100% alla holding svizzera

Lapo Elkann cede Garage Italia ma rimane presidente

Foto Garage Italia

Lapo Elkann ha ceduto il 100% della sua creatura Garage Italia: l’officina luxury specializzata nella customizzazione entra a far parte della Youngtimers Asset Company, a sua volte controllata dal gruppo Youngtimers Ag facente parte di Swiss Stock Exchange, azienda che lavora nel settore delle auto da collezione.

L’imprenditore di casa Agnelli, però, non esce completamente di scena, infatti sarà presidente non esecutivo oltre che uno dei principali azionisti, avendo acquisto il 23,04% della holding Youngtimers Ag. Il passaggio di consegna si concretizzerà il prossimo 1° settembre dopo una lunga operazione finanziaria: il gruppo svizzero ha collocato 50 milioni di nuove azioni, al prezzo di 0,70 franchi svizzeri ciascuna e sono stati raccolti 35 milioni di franchi svizzeri tramite la procedura di private placement, che è stata approvata dall’assemblea annuale degli azionisti della società del 30 giugno scorso.

Garage Italia resta a Milano

Come spiegato da Elkann, Garage Italia e ormai uno nome e una presenza consolidata nel settore automobilistico italiano e l’investimento di Youngtimers Ag aiuterà a portare questa realtà in tutto il mondo, facendola conoscere al mercato globale. Ora questa officina creativa fondata in collaborazione con il designer Carlo Borromeo, sarà il soggetto di un importante finanziamento derivato dal collocamento che porterà ad acquisizioni strategiche.

Dunque l’obiettivo è l’internazionalizzazione senza dimenticare le radici nel made in Italy. Il cuore di Garage Italia resterà Milano, infatti, se la società avrà sede in Svizzera, gli uffici e l’hub globale resteranno in Italia: immutato il luogo dove avverranno le personalizzazioni delle vetture, rimarcando l’importanza della cultura italiana per quanto riguarda stile, lusso e moda, ma soprattutto motori.

Parole di Carlotta Tosoni

"Una cosa bella è una gioia per sempre" diceva John Keats. Provo ad applicare questi versi nella pratica cercando e studiando tutto ciò che è esteticamente e intellettualmente interessante. Infatti arte, bellezza e comunicazione sono sempre stati la mia guida nello studio, nel lavoro e nella vita: ricercare contenuti validi da esprimere in maniera piacevole e da comunicare efficacemente. Solo così si può provare a cambiare le cose. La mia formazione è stata economica e artistica, la scrittura il mio mezzo preferito per raccontare il mondo, le mie passioni la storia dell’arte, il beauty, lo sport. Dal 2020, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.